Home Senza categoria “Il senso della bellezza”: migliore media copia e terzo posto al cinema...

“Il senso della bellezza”: migliore media copia e terzo posto al cinema nel primo giorno di programmazione in sala

CONDIVIDI

È con grande soddisfazione che Officine UBU annuncia la migliore media copia della giornata di ieri e il terzo posto nella classifica del Cinetel per IL SENSO DELLA BELLEZZA – Arte e scienza al CERN, diretto da Valerio Jalongo e ambientato nel più avveniristico avamposto della scienza moderna: Il CERN. E’ un grande risultato che un docufilm evento balzi così in alto nella classifica del box office, raggiungendo il traguardo della migliore media copia in Italia.

Il regista Valerio Jalongo e il distributore Franco Zuliani ringraziano il pubblico per essere accorso così numeroso nel primo giorno di programmazione: Officine UBU ha creduto in un film sorprendente e diverso, che racconta la scienza e l’arte come non è mai stato fatto. In tutta Italia le sale richiedono il film e prolungano la programmazione: è una gioia scoprire che un film che mette insieme scienziati e artisti per sondare il mistero della bellezza raccolga così grande attenzione dal pubblico. Forse nel nostro paese c’è più curiosità e sete di cultura di quanto immaginiamo. È questa la sorpresa più bella, nel vedere un documentario che fa un record di presenze nelle sale.”

Il film è il racconto di un esperimento senza precedenti che vede 11.000 scienziati di tutto il mondo collaborare intorno alla più grande macchina mai costruita dagli esseri umani per scoprire i misteri dell’universo. La fisica moderna ci ha lasciato senza immagini della natura: “l’essenziale è invisibile agli occhi”… Ma IL SENSO DELLA BELLEZZA svela artisti e scienziati che nella loro ricerca della verità, sono accomunati da qualcosa di misterioso: sono tutti in ascolto di un elusivo sesto o settimo senso… la bellezza.