Home Personaggi Chi era il “vero” Oronzo Canà? Tanti i punti in comune tra...

Chi era il “vero” Oronzo Canà? Tanti i punti in comune tra i due

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:20

A chi è ispirato il personaggio di Oronzo Canà, protagonista de L’allenatore nel pallone e interpretato da LIno Banfi? I dettagli.

Questa sera su Rete 4 andrà in onda L’allenatore nel pallone, un film che ha fatto la storia del cinema italiano. Protagonista della pellicola è Lino Banfi, che interpreta il ruolo di Oronzo Canà, l’allenatore della Longobarda. Un personaggio che entrato nel cuore di moltissimi italiani e che ha accompagnato intere generazioni. L’attore, che è tornato sotto la luce della ribalta nelle ultime settimane per alcuni siparietti con la Nazionale di Roberto Mancini, è sempre rimasto legatissimo a questa figura.

La domanda che però si sono fatti in molti, in particolar i fan del film e del comico pugliese, non può non essere solo e soltanto una: ma a chi è ispirato il personaggio del buon Canà? La risposta è molto meno scontata di quel che si pensi. Giusto dunque entrare nel dettaglio e nello specifico e soddisfare questa curiosità

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lino Banfi, quei problemi di salute che hanno fatto preoccupare tutti: come sta ora

Oronzo Canà, a chi è ispirato il personaggio de L’allenatore nel pallone

Infatti il protagonista del noto film nostrano ricorda, sotto molti punti di vista è in tanti tratti, Oronzo Pugliese. Quest’ultimo è infatti stato un allenatore tra gli anni ’50 e gli anni ’70. Tra le sue squadre si ricordano soprattutto il Foggia e la Roma. Un tecnico focoso e dal grande carisma, proprio come il buon Canà. Ingressi in campo per richiamare i giocatori o per festeggiare i gol, scatti sulla fascia ad accompagnare la corsa dell’ala, scaramanzie, imprecazioni e tanto altro: insomma, i due Oronzo hanno davvero tanti punti in comune.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lino Banfi, cosa faceva prima di fare l’attore? I dettagli sul suo passato particolare

E mentre Banfi negli scorsi non ha nascosto la sua commozione per la morte di Raffaella Carrà, i suoi fan oggi sono pronti ad ammirarlo un’altra volta in L’allenatore nel pallone. E chissà che qualcuno, spinto dalla curiosità, non vada a rivedersi e a rileggersi anche la storia di Oronzo Pugliese. Un legame un po’ particolare e forse a tratti anche fantasioso, ma che la pellicola in onda oggi su Rete 4 ha messo comunque in evidenza.