Home News Pio e Amedeo, nella bufera: l’attacco dalla comunità ebraica

Pio e Amedeo, nella bufera: l’attacco dalla comunità ebraica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:12
CONDIVIDI

Pio e Amedeo, i due comici pugliesi, dopo il successo del loro programma Felicissima Sera hanno diviso completamente il pubblico in due. Scopriamo l’attacco che hanno ricevuto. 

Pio e Amedeo (Instagram)
Pio e Amedeo (Instagram)

Il duo comico pugliese Pio e Amedeo sono diventati famosi proprio grazie alla loro comicità senza filtri. Il foggiano, dialetto del luogo dove sono nati e cresciuti, è di sicuro un loro marchio distintivo.

Conosciuti dal grande pubblico per aver preso parte sul piccolo schermo al programma Emigratis, hanno acquisito grande fama entrando a far parte di numerose produzioni cinematografiche. La loro irriverenza colpisce, ammalia, ma alle volte ferisce. Scopriamo chi si è espresso contro i due comici.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Pio e Amedeo vs Carlo Conti: l’alleata inaspettata dei comici spiazza

Pio e Amedeo, l’accusa arriva dalla comunità ebraica

Pio e Amedeo (Instagram)
P. e Amedeo (Instagram)

Pio e Amedeo di recente sono stati protagonisti di uno show completamente ideato, scritto e presentato da loro. Ovviamente non potevano non mostrarci appieno la loro essenza senza veli e filtri. In onda su Canale 5 a Felicissima Sera ci hanno fatto ridere e commuovere allo stesso tempo.

Il pubblico nel vedere tale show ne è rimasto allibito, alcuni si sono espressi a favore del loro stile narrativo, altri contro. Lo stesso Mario Adinolfi aveva soprannominato i due comici come dei veri e propri eroi cristiani proprio perché avevano usato parole come “neg*o”, “fr*cio” ed “ebreo”. Purtroppo però discostandosi da questo pensiero, vi è quello di Ruth Dureghello, presidentessa della Comunità Ebraica di Roma.

La donna ha confessato che è giusto ridere, ma bisogna farlo con coscienza e soprattutto pesando e dando importanza all’uso della parola. Ha continuato con il dire che il verbo nella comunità ebraica è molto importante, in quanto è il creatore del mondo e al tempo stesso il distruttore.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Felicissima Sera, Pio e Amedeo dalla parte dei lavoratori: un gesto importante

Secondo il parere della presidentessa i due comici hanno trattato questo tema con estrema superficialità. Infine ha concluso il suo discorso sottolineando l’importanza delle parole, asserendo che l’uso improprio del verbo porta alla violenza. Ebbene, possiamo dire che il suo parere si è discostato da quello della massa e anche da quello di numerosi politici.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pio e Amedeo (@pioeamedeo83)