Home News Pio e Amedeo l’hanno fatta grossa: il web si divide

Pio e Amedeo l’hanno fatta grossa: il web si divide

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:26

L’ultima puntata di Felicissima Sera, il varietà di Pio e Amedeo, ha aperto non poche polemiche e ha diviso il web. Ecco cosa è successo.

Pio amedeo polemica
Fonte Foto Getty Images

Nel corso della serata di venerdì 30 aprile 2021 è andata in onda l’ultima puntata di Felicissima Sera, il programma dei due comici foggiani ha avuto un enorme riscontro nel pubblico a casa, complici anche gli eccezionali ospiti che si sono susseguiti sul palco nelle delle diverse sere.

Da Francesco TottiMaria De Filippi, passando per Eros Ramazzotti i due comici hanno potuto contare su grandi nomi della musica, dello spettacolo e dello sport, con i quali scherzare con la loro solita irriverenza.

Tuttavia questa mattina Pio e Amedeo sono ancora in trend su Twitter, dove nelle ultime ore si è scatenata una grande polemica nei confronti di alcune esternazioni fatte dai due in diretta Tv.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Felicissima Sera, Pio e Amedeo dalla parte dei lavoratori: un gesto importante

Felicissima sera, Pio e Amedeo fanno infuriare il web

Pio amedeo polemica
Fonte Foto Getty Images

Nelle ultime settimane la televisione italiana è stata accusata a più riprese di razzismo, in particolar modo il programma televisivo Striscia la notizia è finito nell’occhio del ciclone dopo aver lanciato un servizio su Rai Cina allungando gli occhi e sostituendo la ‘r’ con la ‘l’.

Le scuse di Michelle HunzikerGerry Scotti non sono bastate, i due conduttori hanno infatti affermato che la loro era soltanto ironia. L’intenzione dei due era quindi delle migliori, tuttavia la comunità asiatica in Italia è rimasta profondamente colpita dal gesto.

Pio e Amedeo nel corso dell’ultima puntata di Felicissima Sera hanno lamentato che a causa del politicamente corretto in Tv non si può più dire niente. Per i due foggiani è l’intenzione a fare la differenza, l’invito dei due è quello di rispondere con l sorriso agli insulti “Perché la cattiveria non risiede ella lingua e nel mondo ma nel cervello.”

Sul web c’è chi applaude i due per aver “Demolito il politicamente corretto”, altri fanno notare l’ipocrisia di voler sdoganare parole come ‘neg*o’ o ‘froc*o’ ma non fare cenno alle ‘bestemmie’ che se dette ad esempio in un reality costano la squalifica d’ufficio.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>>Pio e Amedeo notano una strana somiglianza: “È identico”

Altri ancora hanno sottolineato come per chi subisce vessazioni per il proprio orientamento sessuale o religioso, per il colore della pelle o la cultura da cui si proviene non ci sia niente di divertente o ironico, insomma niente su cui ridere.