Home Personaggi Marco Bocci, novità in arrivo: bellissima rivelazione

Marco Bocci, novità in arrivo: bellissima rivelazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:50
CONDIVIDI

Marco Bocci, celebre attore, ha appena annunciato una novità in arrivo. Di che si tratta? I fan sono curiosi, non vedono l’ora. 

Marco Bocci

Marco Bocci questa sera sarà protagonista della serie Tv in onda su Canale 5, “Made in Italy”. La fiction racconta la storia della moda e di come Milano divenne il simbolo del made in Italy. Bocci indossa i panni di John Sassi, un famoso fotografo che collabora anche con la redazione della rivista di moda Appeal. Ma scopriamo la novità che il celebre attore ha appena annunciato. I fan sono curiosissimi.

LEGGI ANCHE —> Laura Chiatti moglie Marco Bocci: avete mai visto la loro casa? Un dettaglio è stupendo

Marco Bocci, la clamorosa novità: curiosità alle stelle

Marco Bocci
Marco Bocci (Fonte: Getty Images)

Bocci è molto seguito sul suo canale social ed infatti proprio qui pubblica le novità che si celano nella sua vita. Poco tempo fa ci ha stupiti con una clamorosa novità. Ebbene, udite, udite, che un nuovo progetto sta bussando alla porta. Sul post Instagram ha annunciato che dal 4 Febbraio sarà uno dei protagonisti del film ‘Calibro 9’. Purtroppo a causa dell’emergenza Coronavirus, non sarà possibile visionarlo sul grande schermo. Ma poco male perché è stato messo a disposizione su diverse piattaforme. I fan non vedono l’ora che arrivi il 4 Febbraio. Ma sapete di cosa parla il film?

LEGGI ANCHE —> Marco Bocci, il suo gesto fa commuovere tutti: succede a C’è posta per te

Fernando, protagonista del film, è un brillante penalista. Ma il problema emerge quando in città scompaiono 100 milioni di euro con una truffa telematica, il principale indiziato è proprio un cliente dell’avvocato Fernando Piazza. Il tutto porterà al centro della discussione proprio quest’ultimo. Ma novità più grandi si celano dietro questa truffa. Chi è stato? Il 4 febbraio lo sapremo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @marcoboccireal