Home Personaggi Fabio De Luigi, quel suicidio ha cambiato per sempre la sua vita

Fabio De Luigi, quel suicidio ha cambiato per sempre la sua vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:35
CONDIVIDI

Fabio De Luigi, quell’incontro fatale che lo ha aiutato ad uscire dalla sofferenza per la drammatica perdita del padre.

Fabio De Luigi (GettyImages)
Fabio De Luigi (GettyImages)

Questa sera in prima serata su Rai Movie, verrà trasmesso il film “Una questione di Karma“, diretto da Edoardo Falcone. La pellicola vede come protagonisti Fabio De Luigi e Elio Germano. “Una questione di karma” è una divertente commedia che porterà ad un ribaltamento delle caratteristiche dei personaggi stessi. La pellicola è stata candidata al Globo D’Oro come Miglior Commedia a Edoardo Falcone e Miglior Fotografia a Maurizio Calvesi.

LEGGI ANCHE —> F. De Luigi, il racconto: “Ho paura di tutto”

Fabio De Luigi, “Questione di karma”: quell’incontro che ha stravolto le loro vite

Fabio De Luigi

Nel film De Luigi interpreta il ruolo di uno stravagante erede di una dinastia di industriali, dal nome Giacomo. Il padre è morto suicida quando lui aveva soli 4 anni e quella ferita non è mai stata superata da Giacomo. Ma nonostante abbia ereditato l’azienda di famiglia non si è mai mostrato interessato nel gestirla. Ha preferito fantasticare nel suo mondo, sino a quando non ha incontrato un esoterista. Giacomo, che già credeva precedentemente nella reincarnazione, con questo incontro gli è stato svelato il nome dell’attuale reincarnazione del padre, Mario Pitagora. Questo incontro stravolgerà radicalmente le vite di entrambi i protagonisti. Sono solo bugie o c’è anche un fondo di realtà nelle parole dell’esoterista? Questa sera lo scopriremo.

LEGGI ANCHE —> Fabio De Luigi e Jelena Ilic, un segreto nella loro relazione

De Luigi grazie alla sua disarmante verve comica riesce a far ridere chiunque. Le sue espressioni facciali, i suoi gesti, i modi di pronunciare delle battute rendono il film notevolmente comico. Il giusto abbinamento di Fabio ed Elio conferiscono al film un giusto equilibrio. Divertimento assicurato.