Home Storie Massimo Boldi, quella morte ha segnato la sua vita all’improvviso

Massimo Boldi, quella morte ha segnato la sua vita all’improvviso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:12
CONDIVIDI

Massimo Boldi, racconta quel tragico evento che l’ha colpito nel passato. Ancora oggi un dolore prepotente lo affligge. 

Massimo Boldi oggi

Massimo Boldi oggi sarà protagonista nel film Prestami tua moglie, in onda in prima serata su Cine34. Una commedia di Giuliano Carnimeo, basata sugli impicci amorosi tra mogli e amanti. Ma ecco la rivelazione shock dell’attore che ha sempre fatto ridere tutti con la sua presenza fisica e la sua parlata, eccovi svelata un’altra faccia di Boldi.

LEGGI ANCHE —> M. Boldi, l’attore fa una confessione molto dolorosa

Massimo Boldi, quel grande dolore della sua vita

Massimo Boldi fidanzata
Massimo Boldi (Fonte: Getty Images)

Il comico e attore italiano ha colpito tutti i suoi fan con un’impressionante rivelazione. Marisa, la moglie dell’attore ormai scomparsa da tantissimi anni, eppure il suo ricordo è ancora limpido nella memoria di Boldi. Ha raccontato degli eventi singolari che gli sono capitati dopo la sua morte. Ebbene, pare proprio che la moglie si sia materializzata nella vita di Massimo. L’attore ha dichiarato che a volte la lampada nella sua stanza si accende da sola, in questi momenti percepisce la vicinanza di Marisa. La sua scomparsa ha calato sull’intera famiglia, in particolar modo sulle figlie, un velo tragico. Boldi confessa di aver perso il ramo principale della sua vita, si è trovato a dover fare non solo il padre, ma anche la madre della famiglia. Ma le confessioni non finiscono qui, un’altra rivelazione shock ci racconta Massimo.

LEGGI ANCHE —> Irene Fornaciari ex fidanzata Massimo Boldi, perché è finita?

In altre occasioni ha raccontato di avere dei contatti con l’aldilà e di riuscire a vedere il volto della moglie. I primi periodi dopo la sua morte, ha rivelato, di vedere continuamente una figura bianca avanti a lui con il viso della moglie. Un tragico vuoto nella vita di Boldi, che mai niente e nessuno riuscirà a colmare.