Home Televisione Amici 20, il dramma di un concorrente: un’infanzia difficile

Amici 20, il dramma di un concorrente: un’infanzia difficile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:35
CONDIVIDI

Amici 20 è iniziato da qualche giorno. Ad attirare l’attenzione è stato il racconto di un concorrente. Le sue parole sono davvero commoventi.

Amici 20

Oramai è passato qualche giorno dall’inizio di ‘Amici 20’. C’è già stato tempo e spazio per qualche polemica e discussione, che si è però per lo più scatenata a distanza e sul mondo dei social network. L’attenzione ovviamente si sta via via concentrando sui concorrenti, veri protagonisti del talent show ideato e condotto da Maria Dei Filippi. Sicuramente il carattere dei singoli sta pian piano venendo fuori. Ed è proprio ciò che è successo recentemente. Ma a che cosa ci si riferisce?

LEGGI ANCHE -> Vi ricordate di Sebastian Melo di Amici? Oggi è irriconoscibile

‘Amici 20’, le parole di un concorrente colpiscono  il web: il suo racconto commovente

professori amici 19

Al di là dell’abbandono, quasi immediato, di Andreas Muller, a finire sotto la luce dei riflettori è stato Esa. Quest’ultimo è uno dei nuovi allievi, più precisamente uno dei titolari del banco di canto. A colpire però in questi primi momenti non sono state le sue capacità e il suo talento. Il ragazzo ha raccontato la sua storia a Maria De Filippi. E le sue parole non sono certo passate inosservate e non hanno lasciato indifferenti.

LEGGI ANCHE -> Rita Bellanza, chi è? Amici per lei non è la prima volta

Innanzitutto va detto che il ragazzo è originario del Congo e che avuto un’infanzia molto difficile. Sua mamma è infatti morta quando era piccolo e lui, non essendo un figlio legittimo, è stato adottato. La sua nuova madre però aveva qualche problema. “Mi picchiava con i caricabatterie. Infatti, sulla schiena, ho le cicatrici“, questo quanto detto dal ragazzo. La stessa problematica la vive con suo padre. Esa poi è finito in istituto ed è lì che è cresciuto. Ma questa vicenda l’ha davvero profondamente segnato.