Home Televisione Antonella Clerici in lutto: la sua morte le ha fatto cambiare tutti...

Antonella Clerici in lutto: la sua morte le ha fatto cambiare tutti i piani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08
CONDIVIDI

La famosa conduttrice dai boccoli d’oro, Antonella Clerici, dichiara di aver cambiato tutti i piani del programma che la vede conduttrice È sempre mezzogiorno a causa di un lutto. 

Antonella Clerici
Antonella Clerici

Antonella Clerici voleva ricambiare il favore ricevuto da Mara Venier a Domenica In ed invitarla al suo programma È sempre mezzogiorno, ma una grave perdita ha impedito la Venier ad essere presente in televisione, nonostante l’annuncio della sua venuta fosse già stato fatto. Ma d’altronde questi sono imprevisti che nessuno può regolare.

LEGGI ANCHE —> Antonella Clerici in pericolo? Fan preoccupati: “Non hai rispettato le norme”

Antonella Clerici racconta il lutto

Antonella Clerici
Antonella Clerici

Mara Venier non sarà ospite della puntata di È sempre mezzogiorno” Queste le parole della conduttrice di Rai 1 che si lascia andare con il racconto dettagliato dell’accaduto. La persona venuta a mancare è Gianni Dei, una perdita molto sentita per la conduttrice di Domenica In. La conduttrice di È Sempre Mezzogiorno rispetta il silenzio della Venier e le dedica una torta sacher. Tutto ciò è accaduto esattamente il giorno dei 70 anni di Mara Venier un compleanno insolito e poco voluto per la presentatrice. Solo un abbraccio le potrà riscaldare il cuore, quindi stringiamoci a lei, metaforicamente, dato il periodo, e auguriamole un prossimo compleanno sfavillante. Nel frattempo salutiamo il nostro amico, nonché attore e cantante Gianni Dei e auguriamogli un dolce riposo.

LEGGI ANCHE —> Mara Venier quella lite furibonda dietro le quinte: era fuori di sé

Quando una morte ti bussa alla porta meglio è agire con il silenzio di Mara Venier, nulla può esser detto in queste circostanze, probabilmente neanche un mi dispiace potrebbe essere utile. La morte sembra aver distrutto sul serio la nostra Mara. Basta solo un sorriso ed a rigarti il viso quella lacrima tanto dolorosa ma alquanto silenziosa.