Home Televisione Mediaset, malore in diretta: ospite si sente male, arriva l’ambulanza

Mediaset, malore in diretta: ospite si sente male, arriva l’ambulanza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:37
CONDIVIDI

Malore in diretta durante un programma di punta a Mediaset: conduttrice e ospiti nel panico mentre arriva l’ambulanza. Come sta?

mediaset ambulanza
Ambulanza (Pixabay)

Barbara D’Urso ha passato dei momenti di grande ansia, dopo che l’inviata Giorgia Scaccia è tornata a trovare Salvatore, per comunicargli le offerte di ospitalità che sono giunte dai telespettatori. Infatti la giornalista ha trovato il romano 63enne in condizioni davvero gravi, al punto da sentirsi costretta a chiamare un’ambulanza.

Durante Pomeriggio 5 era in programma una visita all’anziano di Roma che si è ritrovato da ormai 10 anni costretto a vivere in uno sgabuzzino nel quartiere Laurentino.

L’uomo era stato invitato tempo fa a raccontare la propria storia in diretta televisiva nel salotto di Barbara D’Urso e la vicenda ha commosso tanto gli spettatori da convincerli ad offrire il proprio aiuto e, per chi ne avesse la possibilità, addirittura la propria ospitalità.

Ed era proprio questo che era intenzionata a comunicargli l’inviata Giorgia Scaccia, seguita dalla troupe di Canale 5. Ma all’arrivo di quest’ultima l’ospite si è sentito particolarmente male, mostrava dei sintomi preoccupanti come indolenzimento e forti scosse di brividi.

LEGGI ANCHE -> “Ho rifiutato il posto di Antonella Clerici” Retroscena su un conduttore Mediaset

Malore in diretta a Pomeriggio Cinque: arriva l’ambulanza

Barbara d'Urso Iconize
Barbara d’Urso

La telefonata al pronto soccorso è sembrata la scelta più ragionevole ed è stata fatta nell’immediato. Un’ambulanza non ha tardato a sopraggiungere sul luogo e a portarlo all’ospedale.

Le cause di questo malore sono due, una è quella che ha provocato la reazione che abbiamo seguito in diretta, mentre l’altra è ciò che l’ha reso per tanto tempo sempre più debole.

LEGGI ANCHE -> Mediaset, un ospite non vuole mettere mascherina: caos in studio

La prima è l’importante temporale che si è rovesciato sopra a Roma la scorsa notte che ha reso il luogo in cui vive l’uomo ancora più inabitabile a causa naturalmente del freddo e dell’umidità.

Mentre dall’altra parte abbiamo le condizioni assolutamente inaccettabili ed inumane di miseria in cui purtroppo Salvatore viveva da davvero troppi anni.

Alla sua età è normale che cose come il freddo e l’aria umida causino dolori, per questo motivo è molto importante che egli trovi al più presto una sistemazione alternativa in cui poter stare al caldo e al sicuro.