Home Televisione Reazione A Catena, la voce preoccupa la Rai: trasmissione cancellata?

Reazione A Catena, la voce preoccupa la Rai: trasmissione cancellata?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:20
CONDIVIDI

E’ un vero e proprio caos quello che si è abbattuto su Reazione A Catena: tre concorrenti sono stati raccomandati? Le accuse.

tre alla seconda reazione a catena
I Tre alla seconda di Reazione a Catena (Instagram)

E’ un vero e proprio problema quello che si sta abbattendo su uno dei programmi di punta dell’estate di Rai Uno: stiamo parlando di Reazione A Catena in cui sembrerebbe ci siano tre concorrenti, forse, raccomandati.

Stiamo infatti parlando de I Tre Alla Seconda, tre ragazzi giovanissimi che grazie al loro immenso talento e bravura sono riusciti a battere sostanzialmente qualsiasi record della trasmissione e che resisteva da anni.

E’ un vero e proprio caos quello che si abbattuto sul game show preserale condotto da Marco Liorni: i tre fratelli Bartoloni, sono riusciti a rimanere nel programma per ben 26 puntate consecutive, tuttavia qualcosa sembra adesso andare storto.

Alcuni telespettatori, infatti, hanno iniziato a pensare che questi tre fossero raccomandati: per quale motivo? Ecco la ragione e che cos’hanno risposto i tre diretti interessati a queste accuse.

LEGGI ANCHE -> Raimondo Todaro si carica: il messaggio di speranza del ballerino

Reazione A Catena, I Tre Alla Seconda raccomandati?

reazione a catena logo
Reazione A Catena (Wikipedia)

Il motivo di queste accuse andrebbe ricercato, secondo alcuni telespettatori che hanno pensato male, nel fatto che i Tre Alla Seconda abbiano infranto ogni record della trasmissione ma poi, quando sarebbe “finita la raccomandazione”, sarebbero stati eliminati, dopo avere fatto sognare milioni e milioni di italiani.

Riguardo a questo punto però i tre ragazzi hanno voluto difendersi da tutto questo sulle pagine di TvBlog, definendosi davvero furiosi per tutto il caos attorno alle loro vittorie.

LEGGI ANCHE -> Gabriele Corsi contro Reazione A Catena: che cosa ha detto?

Semplicemente, sono stati più bravi di altri dimostrando molta più complicità, oltre ovviamente ad una calma e freddezza nei momenti topici del programma che, oggettivamente, è fuori dal comune.

Insomma, nonostante l’enorme successo di Reazione A Catena dato dai fan e dagli ascolti tv, dopo le parole di Gabriel Corsi, sembra che i guai non finiscano qui. Le accuse in questione, però, almeno questa volta, sono prive di fondamento.