Home News Chiara Ferragni è preoccupata: rinuncia alle vacanze?

Chiara Ferragni è preoccupata: rinuncia alle vacanze?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:35
CONDIVIDI

Chiara Ferragni è sempre più preoccupata. La nota influencer potrebbe persino rinunciare alle sue vacanze. Ma che cosa è successo?

Chiara ferragni

Il racconto è arrivato tramite le sue storie Instagram soltanto due giorni fa. Ora Chiara Ferragni è sempre più preoccupata e potrebbe persino rinunciare alle sue vacanze estive. Il tutto è legato alle condizioni della sua cagnolina Matilda. La sua bulldog francese è tornata da Zurigo, dove ha scoperto di esser afflitta da tumore. Ma quali sono le sue condizioni? I fan dell’influencer sono sempre più allarmati per lei e per la sua salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Chiara Ferragni irriconoscibile: cosa le è successo? Non sembra lei

Mati sta molto bene. Ha fatto tutte queste visite a Zurigo ed è tornata. L’ho vista super in forma, correva, voleva mangiare, sembrava la solita cagnolina di sempre. Domenica partiremo e la riporteremo a Zurigo per iniziare la radioterapia lunedì. Siamo comunque molto positivi e questo perché dicono che c’è un’alta probabilità che il tumore diminuisca di dimensione o non cresca. Quindi incrociamo le dita”, questo il racconto della 33enne, che sembra comunque convincersi che andrà tutto bene. Questa non può che essere la sua speranza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Chiara Ferragni si commuove, ecco che cosa è successo

La Ferragni spiega poi, come detto, di aver rinunciato alle vacanze per stare accanto alla sua amica a quattro zampe: “Questa domenica saremmo dovuti partire, Però preferiamo stare con lei a casa, perché dobbiamo controllare che non abbia altre crisi epilettiche e poi portarla noi a Zurigo a fare la prima seduta di radioterapia. Vi ringrazio comunque per i tanti messaggi ricevuti. Mi hanno fatto molto piacere“. Insomma, chiarimenti importanti. Chiara al momento non sta nemmeno pensando al suo debutto nel mondo della musica. La sua preoccupazione per Matilda è tanta, ma c’è comunque positività e ottimismo. Ora non resta che sperare in bene e vedere cosa accadrà.