Home Televisione Alba Parietti ricorda Ezio Bosso: una lunga lettera per dirgli addio

Alba Parietti ricorda Ezio Bosso: una lunga lettera per dirgli addio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:37
CONDIVIDI

Alba Parietti ricorda Ezio Bosso e gli dice addio per sempre con una lunga lettera davvero commovente, l’ultimo atto prima di lasciarlo andare via.

alba parietti ezio bosso
Alba Parietti ed Ezio Bosso

Alba Parietti ha voluto dire addio a modo suo, per l’ultima volta, ad Ezio Bosso, il famosissimo compositore, musicista e direttore d’orchestra scomparso purtroppo negli scorsi giorni dopo una lunga malattia. La famosissima opinionista e showgirl ha avuto modo di pubblicare una vera e propria lettera a cuore aperto mentre gli da’ l’ultimo, estremo saluto prima di lasciarlo andare, a modo suo, anche se ovviamente il suo ricordo, il suo pensiero rimarrà sempre in lei, occuperà una piccola parte della sua mente, della sua anima.

In un lunghissimo post su Instagram, corredato da una vecchia foto in cui i due si mostrano vicini, ha avuto modo di ricordarlo svelando alcuni aspetti del loro rapporto che nessuno si sarebbe mai immagino fino ad ora, fino a quando non ha letto queste parole toccanti di una donna che lo ha amato davvero e che, purtroppo, forzatamente, ha dovuto lasciarlo andare.

TI POTREBBE INTERESSARE: Alba Parietti in lutto: ha perso una persona a lei molto cara

Alba Parietti ricorda Ezio Bosso: un lungo addio

Alba Parietti Ezio Bosso
Alba Parietti e Ezio Bosso

Alba Parietti ha infatti ricordato, tra le tante cose che ha scritto davvero molto toccanti, una cosa davvero molto particolare che le diceva sempre il noto compositore e direttore artistico e musicale: il fatto che avesse una teoria davvero antica come il mondo, ma forse, oggi più che mai, appare sempre più vera.

L’uomo infatti sosteneva infatti che esistano dodici stanze nella vita di una persona, e che in ciascuna di essa, di fatto, ogni persona che incontriamo lascia qualcosa di noi e che, ciò che lasciamo, verrà ricordato soltanto quando entreremo nell’ultima. Soltanto facendo l’ingresso in quel luogo, oscuro e segreto, potremo dire davvero di aver toccato l’anima viva di quella persona.

Ecco la lunghissima lettera che ha subito fatto il giro del web e che è diventata ben presta virale. Un modo davvero commovente per dirgli addio.

TI POTREBBE INTERESSARE: Alba Parietti era malata: il dramma segreto della showgirl che nessuno sapeva

View this post on Instagram

Ci siamo detti tante cose, ho passato giornate intere a piangere guardando il soffitto pensando a quanto fosse tragico il suo destino e volevo convincermi che non fosse così. Di lui amavo più i difetti che i pregi perché erano la sua forza, come quella capacità che molti avranno sperimentato su piani diversi di sedurti e lasciarti senza fiato e senza speranza. Questa era la sua magìa, con un tocco di bacchetta ti faceva avvicinare e con un altro ti teneva lontano, era anche il suo modo di proteggere i rapporti, di tenerli sospesi, di non definirli. Gli ultimi concerti di Ezio li faceva quasi solo dirigendo e il più bello è stato quello delle “dodici stanze” dove raccontava il rapporto fra la vita e la morte. Diceva che, secondo una teoria antica, la vita di ogni uomo è composta di dodici stanze, in ciascuna lasciamo qualcosa di noi e di tutte ci ricorderemo quando entreremo nell'ultima. Non possiamo ricordare la prima, quella in cui siamo nati, la rivedremo solo quando entreremo nell'ultima, dove tutto finisce e tutto ricomincia. E allora mi piace immaginare Ezio come un eterno ragazzo, con quel sorriso e gli occhi curiosi di un bambino, che ci ha lasciato troppo presto, senza avvisarci, lasciando solo “pioggia nei nostri occhi scuri”.Testo raccolto da @vapalm per Chi

A post shared by Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) on