Home Televisione Eleonora Daniele, la sua morte le ha cambiato la vita: “Lotto per...

Eleonora Daniele, la sua morte le ha cambiato la vita: “Lotto per la verità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:12

Eleonora Daniele, la morte di suo fratello le ha cambiato la vita. Oggi lotta per la verità grazie a lui. Ha anche scritto un libro

Eleonora Daniele
Fonte foto: Getty Images

Eleonora Daniele è una delle più amate conduttrici della televisione italiana. Tutte le mattine ci fa compagnia su Rai Uno con il suo programma Storie Italiane, dove con puntualità e professionalità ci racconta i principali fatti di cronaca e attualità.

Nel corso degli anni si è sempre distinta per la sua empatia e per la determinazione nel voler raccontare la verità per risolvere problemi e ingiustizie sociali. Ora, la conduttrice arriva anche in libreria con il libro Quando ti guardo negli occhi, dove racconta il rapporto con il fratello Luigi, che soffriva di autismo, il quale è scomparso nel 2015.

Da quando è mancato, la sua vita è cambiata per sempre e come ha rivelato nell’intervista rilasciata a TV Sorrisi e Canzoni, il rapporto con il fratello ha inciso in maniera significativa sul suo modo di condurre Storie Italiane.

Eleonora Daniele, l’errore che le ha cambiato la vita per sempre

Eleonora Daniele, la morte del fratello Luigi

Eleonora Daniele ha scritto un libro sul suo rapporto il fratello Luigi, il quale soffriva di autismo. Il suo intento è anche quello di far conoscere una tematica di cui purtroppo si sa troppo poco. La nascita della figlia Carlotta le ha dato la forza di scrollarsi di dosso il dolore della sua scomparsa, avvenuta nel 2015, e di raccontare la sua storia.

Il suo rapporto con lui ha certamente influito sul suo modo di fare televisione e di condurre un programma come Storie Italiane, dove vengono spesso raccontate storie difficili e di ingiustizie sociali.

Eleonora Daniele furiosa a Storie Italiane: “Io non ci sto!”

Come ha rivelato a TV Sorrisi e Canzoni, spesso e volentieri la televisione scova un tema, lo illumina ma poi lo abbandona. Il suo modo di fare è diverso. Se vuole fare servizio pubblico bisogna tenere alta l’attenzione su quel tema in particolare fino a quando il problema non è risolto. Per l’occasione ha fatto riferimento ad un caso di bullismo di cui si sta occupando. Ha rivelato che continuerà a parlarne fino a quando il caso non è risolto.