Home Televisione Gerry Scotti compie 65 anni: ecco il perché del suo nome d’arte

Gerry Scotti compie 65 anni: ecco il perché del suo nome d’arte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:47

Tanti auguri a Gerry Scotti. L’icona della televisione italiana compie 65 anni. Sapete perché ha scelto questo nome d’arte?

Gerry Scotti
Fonte foto: Getty Images

Nella giornata di oggi, uno dei volti più noti e amati della televisione, ha raggiunto un traguardo molto importante. Stiamo parlando di Gerry Scotti che oggi, sabato 7 agosto, ha compiuto l’età di 65 anni.

Lo zio Gerry è una vera e propria icona del piccolo schermo. Conduttore ancora prima radiofonico, dove si è formato e ha iniziato la carriera verso la metà degli anni Ottanta a “Deejay Television”, oggi è considerato uno dei presentatori per eccellenza del medium televisivo.

Ad oggi è ed è stato il conduttore di storici programmi, grazie ai quali ha contribuito al successo anche di Mediaset, come Buona Domenica, Passaparola, Caduta Libera e Tu sì que vales. Nel giorno del suo compleanno, cerchiamo di scoprire perché ha scelto questo suo nome d’arte. Voi sapevate il perché?

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Rudy Zerby e Gerry Scotti lanciano l’appello, il web risponde per le rime

Gerry Scotti, 65 anni e non sentirli: sapete come ha scelto il suo nome d’arte?

Volto amatissimo dal pubblico che affettuosamente gli ha affibbiato il soprannome di “Zio Gerry”, oggi compie 65 anni e su Instagram ha pubblicato una foto per celebrare il traguardo raggiunto. “65 e non sentirli: sarò un po’ sordo? Grazie a tutti per gli auguri e l’affetto, buona estate!”, ha scritto ringraziando tutti coloro che gli hanno dedicato un pensiero in questa giornata di festa.

Una curiosità su di lui, il cui vero nome è Virginio è proprio la scelta del suo nome d’arte. Sapevate come è nato questo pseudonimo? Tutto nacque per gioco quando il nostro amato conduttore frequentava le scuole medie: per prenderlo in giro i compagni hanno iniziato a chiamarlo in quel modo. Successivamente, quando la sua carriera era agli inizi, hanno notato in radio che quel nome restava in testa alle gente, così la decisione di mantenerlo.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Gerry Scotti come Orietta Berti? Ecco cosa succede se velocizzi la sua voce

Non ci resta che augurare buon compleanno allo zio Gerry, che presto lo rivedremo a Tu sì que vales.