Home Televisione Sanremo 2022, chi sarà il conduttore? Le idee sono tante

Sanremo 2022, chi sarà il conduttore? Le idee sono tante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:53

Chi sarà il conduttore di Sanremo 2022? Le idee e le ipotesi in campo sembrano essere davvero tante: tutti i dettagli.

sanremo 2022

L’edizione 2021 ha ottenuto un grandissimo successo e per i due padroni di casa, Amadeus e Fiorello, continuano ad arrivare premi e riconoscimenti. Ma ora, quando si parla di Sanremo, è inevitabile voltare pagina e provare a pensare al futuro. Fin troppo chiaro il riferimento all’edizione 2022, che si sta avvicinando, seppur ancora a piccoli passi.

Le voci, le indiscrezioni e i rumors, come sempre accade, sono davvero tantissime e non potrebbe essere altrimenti. La più grande curiosità riguarda senza alcun dubbio il conduttore. Ci sono novità? A fare chiarezza è stato il direttore di Rai Uno Stefano Colletta. Ma che cosa ha detto? Giusto entrare nello specifico e nei dettagli di una questione comunque abbastanza importante.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Sanremo 2022, colpo di scena al Festival: pronto un clamoroso ritorno?

Sanremo 2022, chi sarà il conduttore? Le parole di Stefano Colletta

Il tutto è avvenuto alla presentazione dei palinsesti di casa Rai per la prossima stagione, che si è svolta nella giornata di oggi. Al di là delle sorprese, dei cambiamenti e dei nuovi programmi. è stato impossibile non toccare l’argomento Festival di Sanremo. Il direttore di Rai Uno ha ammesso, con grande sincerità e senza troppi giri di parole, che tutto è ancora in via di evoluzione e di decisione. Le idee e le ipotesi in campo però sono davvero tante.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>>Sanremo Estate, arriva la decisione un po’ a sorpresa

Queste le sue parole: “Non abbiamo ancora definito i nomi. Stiamo lavorando prima sull’idea. Amadeus? Lui aveva detto che l’esperienza sanremese è chiusa. In questi mesi, ci siamo parlati molto. Stiamo dialogando anche con lui,di Sanremo. Mi sento di dire che sarebbe abbastanza fisiologico mettere insieme Sanremo ed Eurovision ma, essendo vicini, penso che sia premiante una diversificazione. Bisogna innanzitutto ammettere che il lavoro di direttore artistico di Amadeus è stato significativo e quindi sarebbe impossibile tornare a un Sanremo più classico. Fiorello? Per ora, ci diciamo solo “Come stai”! Veramente, al momento non abbiamo ancora scelto“. Insomma, nulla può essere escluso. Nemmeno un clamoroso Amadeus-ter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)