Home Televisione Mediaset, minacce di morte a due conduttori di punta: la situazione degenera

Mediaset, minacce di morte a due conduttori di punta: la situazione degenera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:43
CONDIVIDI

Giungono addirittura delle minacce di morte per due conduttori di Mediaset. La situazione sta sfuggendo di mano. Le parole dei due protagonisti

Mediaset
Fonte foto: Facebook

Sono ore difficili per due conduttori di Mediaset finiti al centro di una bufera mediatica in seguito ad una loro gag caricaturale che potrebbe aver offeso la cultura cinese. In seguito a tale sketch, si è innescata una polemica internazionale, anche dopo il post del seguitissimo account Instagram di Diet Prada.

Naturalmente, si fa riferimento a Gerry Scotti e Michelle Hunziker di Striscia la Notizia. I due celebri conduttori si sono prontamente scusati, dispiaciuti se hanno offeso la sensibilità di qualcuno, ma rassicurando sulla totale buonafede del gesto compiuto.

Tuttavia, le scuse non sono bastate e ora si è innescata una spirale di odio e violenza verbale che lascia allibiti. Intervistati dal Corriere della Sera, Gerry e Michelle hanno raccontato di aver addirittura ricevuto delle minacce di morte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram)

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Striscia la Notizia, inviato aggredito per strada: si è fatto molto male

Striscia la Notizia, minacce di morte per Michelle Hunziker e Gerry Scotti

Striscia la notizia
Fonte foto: Facebook

Entrambi i conduttori di Strisci la Notizia si sono scusati. Michelle Hunziker, nella giornata di ieri, aveva anche girato un video di scuse sentite, affermando la sua posizione contro ogni forma di discriminazione. Dello stesso avviso il collega e queste considerazioni le hanno poi anche riprese in trasmissione.

Tuttavia, nonostante siano anni che la loro storia parli di quanto abbiano a cuore l’inclusività sociale e il riconoscimento dei diritti, dopo uno sketch del genere pare che per alcune persone tutto sia cancellato. La Hunziker ha raccontato di ricevere messaggi in cui se la prendono anche con il marito Tomaso Trussardi, dicendo di voler bruciare i suoi negozi. Ma non sono, le dicono che devono morire loro e anche le loro figlie e che la loro casa deve andare in fiamme. Un odio senza fine.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Michelle Hunziker, le scuse non bastano: il ‘processo’ continua sul web

Gerry e Michelle hanno sottolineato più volte la loro buonafede e la distanza da ogni forma di discriminazione di ogni tipo. Hanno, inoltre, evidenziato come il politicamente corretto voglia tutto monocolore e che sia una sorta di freno per la comunicazione.