Home News Antonello Venditti si è vaccinato: “Perché ho detto di sì”

Antonello Venditti si è vaccinato: “Perché ho detto di sì”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:50

Antonello Venditti si è vaccinato contro il Covid. Ed ecco che il cantante ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti: le sue parole.

antonello venditti vaccino
(Fonte: Getty Images)

Antonello Venditti è senza alcun dubbio uno dei cantanti maggiormente amati del mondo della musica italiana. Le sue canzoni hanno conquistato intere generazioni e ancora oggi sono tra le più ascoltate e le più amate, Ma ecco che questa volta a far parlare è stato ben altro.

Nessun riferimento al connubio tra musica e cinema di cui si era parlato un po’ di tempo fa, ma un qualcosa che si lega al periodo  che stiamo vivendo ormai da circa un anno. Fin troppo chiaro il riferimento alla pandemia. Ma qual è il legame con l cantautore? Nulla di più semplice. L‘artista si è infatti sottoposto al vaccino e a raccontare di questa sua scelta è stato lui stesso, entrando nel dettaglio e nello specifico.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Antonello Venditti, quel silenzio social che aveva fatto preoccupare

Antonello Venditti, le sue parole dopo aver fatto il vaccino

Antonello Venditti (Fonte: Rai Play)

L’annuncio è stato fatto, come molto spesso accade in questi casi, sui social network. Le sue frasi, vista la delicatezza e la difficoltà del momento, non possono essere certo passate inosservate e aver lasciato indifferenti tutti i suoi fan. Entrando nel dettaglio, si può dire che il buon Antonello si è vaccinato alla Nuvola di Fuksas di Roma. Infatti lui ha da poco compiuti 72 anni e nella Regione Lazio si è arrivati a chiamare dai 68 in poi. Ma è qualcosa altro ad aver attirato l’attenzione. A che cosa ci si riferisce?

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Lucio Dalla e Antonello Venditti: quell’importante rivelazione

L’ex marito di Simona Izzo ha infatti ricevuto una dose di AstraZeneca, quello che è senza alcun dubbio il vaccino più discusso dell’ultimo periodo. “Mi sono vaccinato. Prima di farlo ci ho pensato molto. Poi mi sono detto voglio fare questo vaccino proletario. Credo che sia giusto farlo. Questo è probabilmente l’unico modo per poter tornare a divertirci e a riabbracciare. Ma soprattutto a cantare“, queste le parole del cantautore, che invita quindi tutti a fare la sua stessa scelta.