Home Televisione Alberto Matano, foto identica ma non è lui: cosa sta succedendo?

Alberto Matano, foto identica ma non è lui: cosa sta succedendo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00

Profilo identico, foto uguale ma non è lui: che cosa sta succedendo? Paura per Alberto Matano: il conduttore è furioso, la denuncia.

La Vita in diretta inviato
ALberto Matano, La vita in diretta

Non arrivano buone notizie per Alberto Matano che purtroppo ha dovuto fare i conti con quello che è a tutti gli effetti un vero e proprio furto di identità. Di che cosa stiamo parlando?

A darne l’annuncio ufficiale è stato lui stesso che su Instagram nelle sue storie ha avuto modo di condividere un profilo palesemente falso che ha condiviso parecchie foto in cui il protagonista era proprio l’attuale conduttore di La Vita In Diretta nonché ex mezzobusto del Tg1.

LEGGI ANCHE -> Alberto Matano svela la sua grande promessa: c’entra sua madre

Alberto Matano, furto d’identità: l’appello su Instagram

Alberto Matano
Alberto Matano

Ecco la storia Instagram che è subito diventata virale in cui il noto conduttore di La Vita In Diretta Alberto Matano che ha avuto modo di chiedere a tutti i suoi amatissimi fan e follower che seguono tutti i suoi contenuti che posta di segnalare questa persona che sta sfruttando la sua immagine per altri scopi: adesso questo vero e proprio hacker rischia davvero molto.

LEGGI ANCHE -> Storie Italiane non va in onda oggi: Eleonora Daniele non è su Rai Uno

alberto matano furto

La legge, infatti, prevede delle pene davvero molto gravi oltre ovviamente ad una multa davvero molto salata. Insomma, qualora arrivasse la denuncia la situazione sarebbe davvero molto grave per lui.

Del resto, le foto erano proprio prese dal web e raffiguravano proprio Alberto Matano anche se il nome era chiaramente diverso: insomma, per fortuna al momento questo profilo sembra essere già stato bloccato, rimosso e cancellato da Instagram. Non è infatti più raggiungibile.

Insomma, come si suol dire, tutto è bene quel che finisce bene ma la rabbia era davvero enorme, come si può leggere dalle sue parole: “Stesso nome, stesso fake!”