Home Televisione Giorgio Panariello addio: lascia lo studio di Tale e Quale Show

Giorgio Panariello addio: lascia lo studio di Tale e Quale Show

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:43
CONDIVIDI

Giorgio Panariello ha lasciato lo studio di Tale e Quale Show all’improvviso: che cos’è successo? Il conduttore non ha gradito la sorpresa.

Giorgio Panariello Tale e Quale
Giorgio Panariello

Giorgio Panariello, giudice al Tale e Quale Show, ha deciso di lasciare lo studio, uscendo di scena all’improvviso.

Durante la puntata il conduttore Carlo Conti ha annunciato il compleanno immimente di Loretta Goggi, che compirà 70 anni il 29 settembre.

Ma il suo non è l’unico compleanno molto vicino, anche Giorgio si avvicina ad un età ” a cifra tonda”: il 30 di settembre compirà, infatti, 60 anni. Un grande traguardo, che il suo amico Carlo ha deciso di rimarcare in modo particolare.

LEGGI ANCHE -> Chi è Claudia Capellini, fidanzata di Giorgio Panariello? 

Giorgio Panariello fugge dal Tale e Quale Show: come mai?

Giorgio Panariello Tale e Quale
Panariello

Il giurato della trasmissione ha deciso di abbandonare lo studio del programma, dopo una sorpresa particolare che il suo amico Conti gli ha preparato. Parlando del suo prossimo compleanno, infatti, Carlo ha fatto partire un video dedica in cui un cantante a lui caro canta una nota canzone.

Si tratta di Renato Zero, uno dei personaggi imitati da Panariello più famosi, che canta il brano “Vecchio”. Tra l’altro anche il cantante compie gli anni il 30 settembre, proprio come Panariello: lui, di anni, ne compirà 70. Dopo questo affronto, Giorgio ha deciso di mollare tutto e lasciare lo studio di Tale e Quale Show: ci è rimasto male?

LEGGI ANCHE -> Giorgio Panariello cambia lavoro? Il post diventa virale

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Tutti in piedi per Loretta Goggi 👏 #taleequaleshow #LorettaGoggi @carloconti.tv @rai1official

Un post condiviso da 10°Edizione (@taleequaleshow2020) in data:

Ovviamente si è trattato solo di uno scherzo; tra i due conduttori c’è sempre stato un rapporto molto complice e quindi è veramente difficile che si infastidiscano per questioni tanto futili.