Home Televisione Maria De Filippi passa alla Rai? L’azienda sta facendo di tutto per...

Maria De Filippi passa alla Rai? L’azienda sta facendo di tutto per averla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:06
CONDIVIDI

Maria De Filippi passa alla Rai? La tv di Stato avrebbe fatto letteralmente carte false per averla alla conduzione di un programma di punta del palinsesto.

Maria De Filippi malattia
Maria De Filippi: la sua malattia

Maria De Filippi in Rai: sogno o possibile scenario futuro? L’indizio è arrivato qualche tempo fa quando la storica conduttrice ed autrice di Mediaset era stata avvicinata dalla tv di Stato che le avrebbe proposto un programma itinerante ed un “Mixer giovani.” 

Ma non finisce qui: in una vecchia intervista, infatti, la donna aveva confessato che avrebbe fatto carte false per condurre Chi L’Ha Visto? Lo storico programma di informazione condotto da Federica Sciarelli che, tuttavia, come sappiamo, è stata rinnovata alla guida anche per la prossima stagione.

Che cosa di fatto l’ha fermata dal lasciare Mediaset? A convincerla è stata una persona davvero molto potente e che, soprattutto, ha un forte ascendente nella sua vita: stiamo parlando di Confalonieri che, qualche tempo fa, ossia quando i fatti si sono svolti, la convinse a rimanere.

LEGGI ANCHE -> Maria De Filippi, il suo più grande sogno ancora irrealizzato

Maria De Filippi in Rai? Ecco quale programma le è stato proposto

Maria De Filippi

Maria De Filippi, tuttavia, ha confessato che forse è stato meglio così, ossia il fatto che lei non abbia mai avuto modo di condurre Chi L’Ha Visto dal momento che sarebbe venuto fuori, come ha confessato, “il magistrato che è in lei.”

LEGGI ANCHE -> Emma Marrone, rifiutò due importanti occasioni: parla Maria De Filippi

Insomma, come si suol dire, tutto è bene quel che finisce bene ed oggi la moglie di Maurizio Costanzo, che non ha mai nascosto il suo apprezzamento nei confronti della storica conduttrice di Rai Tre, è assolutamente felice nel suo ruolo nella rete privata di Berlusconi.

Quell’occasione persa, però, l’ha fatta riflettere più volte ma, allo stesso tempo, con il senno del poi, è forse stato meglio così.