Home News Mirella Gregori, la scomparsa e il collegamento con Emanuela Orlandi

Mirella Gregori, la scomparsa e il collegamento con Emanuela Orlandi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:12
CONDIVIDI

Mirella Gregori è scomparsa nel 1983 a Roma all’età di 15 anni e il suo caso è ricollegabile a quello di un’altra giovane molto nota, Emanuela Orlandi.

Mirella Gregori
Mirella Gregori

Mirella Gregori era una ragazzina di 15 anni quando nel 1983 è scomparsa a Roma e il suo caso è collegato sostanzialmente anche alla sparizione della giovane Emanuela Orlandi che avvenne circa un mese più tardi.

Purtroppo entrambe le ragazze, nonostante sia passato così tanto tempo, non sono mai state ritrovate e non è mai stato velato il mistero della loro scomparsa.

Il giorno della sparizione Mirella era stata chiamata al citofono da un certo Sandro, che le aveva chiesto di uscire con insistenza.

La ragazza uscì di casa verso le 15.00 dicendo la madre che si doveva recare nei pressi del monumento al bersagliere di Porta Pia, in compagnia di un suo compagno di classe.

LEGGI ANCHE —>Ylenia Carrisi è viva? Novità sulla figlia scomparsa di Albano e Romina

In realtà quest’ultimo dichiarò poi agli inquirenti che quel pomeriggio era impegnato altrove.

Da quel momento si sono perse le sue tracce, ma la madre dichiarò che prima di sparire la ragazza aveva accennato che aveva trovato il denaro per poter pagare l’acquisto di un appartamento che purtroppo i suoi genitori non si potevano permettere.

Mirella Gregori, il mistero della scomparsa

Mirella Gregori e Emanuela Orlandi
Mirella Gregori e Emanuela Orlandi

Fitto il mistero sulla scomparsa di Mirella Gregori, una quindicenne che viveva a Roma insieme ai genitori.

La madre durante una visita al Papa aveva riconosciuto un uomo della vigilanza Vaticana che spesso si era intrattenuto con la figlia, un certo Raoul Bonarelli.

Quando si arrivò al confronto con Bonarelli, la donna non riconobbe il poliziotto nonostante soltanto poco tempo prima si era detta certa della sua identità.

Nel corso degli anni sono stati attribuite numerose piste alla storia della scomparsa di Mirella, tra cui anche il coinvolgimento della banda della Magliana.

Nel 2005 infatti durante una puntata del programma Chi l’ha visto? arrivò una telefonata anonima in cui si diceva che per risolvere il caso di Emanuela Orlandi e di Mirella era necessario capire chi era sepolto nella Basilica di Sant’Apollinare.

LEGGI ANCHE —> Romina Power, si riaccende la speranza: Ylenia Carrisi è viva?

Si scoprì in seguito che le ossa trovate all’interno della tomba appartenevano ad uno dei boss della Magliana.

Altre testimonianze portarono anche all’organizzazione dell’estrema destra turca dei lupi grigi che per alcuni tempi dichiararono di custodire entrambe le ragazze.

Anche questa pista purtroppo fu solo un gigantesco buco nell’acqua e non si risolse mai il caso.