Home Musica Laura Pausini, appello disperato al Governo: il web si divide

Laura Pausini, appello disperato al Governo: il web si divide

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:04
CONDIVIDI

Laura Pausini ha voluto metterci la faccia. Ecco l’appello lanciato dalla famosa cantante in questo momento così complicato e difficile.

laura pausini

In tempi di Coronavirus e di vera e propria emergenza sanitaria, sono tanti i personaggi del mondo della musica che lanciano appelli, pensando alla crisi che rischia di vivere il loro mondo e il loro ambito. Qualche giorno fa è stata la volta di Tiziano Ferro, che ha parlato delle difficoltà di alcuni lavoratori. Stavolta a metterci la faccia è stata Laura Pausini. Ma che cosa ha detto?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Laura Pausini prende in giro Giuseppe Conte: il meme è virale

Laura Pausini, ecco il suo messaggio al Governo

laura pausini

La cantante ha voluto supportare il suo collega, che ha tra l’altro ricevuto tantissime critiche. La popstar si è voluta esporre tramite i social network, lanciando anche lei un vero e proprio appello al Governo italiano. L’artista ha infatti esplicitamente chiesto che tutti i lavoratori del mondo del spettacolo e che vengano date disposizioni e indicazioni chiare su quale sia il destino dei concerti previsti nei prossimi mesi, soprattutto in quelli estivi. Insomma, una richiesta di chiarezza a chi guida il nostro Paese in questo momento di grande emergenza e difficoltà.

View this post on Instagram

Appello al nostro Governo perché nessuna voce resti inascoltata. Chiediamo ai nostri colleghi, a tutti professionisti dello spettacolo e a tutti quelli che come noi amano la musica l'arte e ogni forma di intrattenimento di unirsi in questo momento così delicato. #seiconnoi❓ Call on the italian government. Llamamiento al gobierno italiano. Apelo ao governo italiano. Appel au gouvernement italien. @vascorossi @andreabocelliofficial @ramazzotti_eros @ligabue_official @tizianoferro @cesarecremonini @biagioantonacci @fiorellamannoia @elisatoffoli @amorosoof @real_brown @officialnannini @giorgiaofficial @ghali @achilleidol @mengonimarcoofficial @giulianosangiorgi_official @claudiobaglioniofficial @paolacortellesireal @rafriefoli @lorenzojova @rosario_fiorello @syriaofficial @damalikessa @lapinadeejay @paolaiezzireal @ambraofficial @brunorisas @renatozer0

A post shared by Laura Pausini Official (@laurapausini) on

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Laura Pausini, sgarbo a Paola Cortellesi? Ecco cosa è successo

Oggi è sicuramente ancora il tempo del dolore, delle cure, del sostegno economico e morale a chi è in prima linea. Domani, però, nel rispetto di tutti, dovremmo ripartire e non possiamo permetterci di dimenticare qualcuno e di lasciare indietro centinaia di migliaia di lavoratori senza colpe e, a oggi, senza prospettive. Non stiamo parlando di noi o per noi. Stiamo parlando di tutti i musicisti, gli autori, i deejay, i ballerini, gli operai, i tecnici, i lavoratori specializzati“, queste le parole della Pausini. Quest’ultima ha chiesto protezione e tutela per queste persone, riassumendo in tutto però con una frase piena di dubbi: “Non leggiamo mai che cosa accadrà ai lavoratori del mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento”. Un messaggio molto chiaro.