Home News Rita Pavone, la drammatica confessione: “Ho rischiato di morire”

Rita Pavone, la drammatica confessione: “Ho rischiato di morire”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:08

Rita Pavone ha rivelato di essere stata a un passo dalla morte, cosa è successo al cantante? Ecco quello che sappiamo al riguardo.

Rita Pavone

Questo pomeriggio torna un nuovo appuntamento con Domenica In, il programma di Mara Venier continua ad ospitare i cantanti reduci dell’esperienza a Sanremo e oggi tra di loro ci sarà anche Rita Pavone.

La cantante oggi ha 74 anni e vive in Svizzera, la sua ultima apparizione la fece a 26 anni e il suo ritorno sul palco dell’Ariston è stato un grande successo.

TI POTREBBE INETERESSARE ANCHE -> TEDDY RENO MARITO RITA PAVONE: IL LORO AMORE HA FATTO SCANDALO

Rita Pavone, la confessione: “Ho rischiato di morire”

Rita Pavone, la confessione

Prima del festival di Sanremo 2020 Rita Pavone si è raccontata a Oggi e ha rivelato di essere stata a un passo dalla morte nel 2003: “Mi hanno riportata al mondo per un pelo, se oggi sono qui a Sanremo lo devo al destino che mi è stato amico”.

Diciassette anni fa la cantante era impegnata con diversi impegni lavorativi e ha trascurato alcune fitte al petto alle quale non diede molta importanza. “Andavo di qua e di là, ballavo come una matta, ffino a che sono piombata a terra ché l’aorta era quasi già bella e otturata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> RITA PAONE: “LOREDANA BERTE’ CHE DELUSIONE”

“Mi hanno riportata al mondo per un pelo” ha aggiunto Rita Povene, oggi più grintosa che mai. Dopo la malattia si prese una pausa dal mondo dello spettacolo e a spingerla al ritorno fu l’amico Renato Zero.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> ALESSANDRO E GIORGIO MERK, CHI SONO I FIGLI DI RITA PAVONE

Il cantante romano la volle sul palco di Villa Borghese insieme a lui nel 2010 per festeggiare i propri 60 anni di carriera. Rita Pavone al tempo si era ritirata e gli rispose: “Non annunciarmi, non dire niente. Arrivai a sorpresa e scoppiò il finimondo. Mi sono detta: cosa ci faccio a casa, con le mani in mano? E da allora mi sono rimessa in marcia.”