Home Televisione Chi l’ha visto in lutto, la tragica perdita: il dolore è troppo...

Chi l’ha visto in lutto, la tragica perdita: il dolore è troppo forte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:14

Il programma Chi l’ha visto è stato colpito da una tragica notizia, l’improvvisa perdita ha sconvolto i fan.

Una lunga malattia, taciuta ai fan e ai media, ha portato alla scomparsa dell’amata conduttrice. La sua lunga carriera in Rai l’ha fatta amare dal pubblico e dai colleghi, che oggi la ricordano con sincero affetto.

Il programma Chi l’ha visto è uno dei capisaldi della televisione italiana. Una trasmissione storica che, nella giornata di oggi, ha visto la perdita di Donatella Raffai. La conduttrice è stata per lungo tempo un volto storico della trasmissione oggi condotta da Federica Sciarelli. La Raffai condotto con Corrado Augias anche Telefono Giallo, altro programma di grande successo a quei tempi.

L’ex conduttrice aveva 78 anni ed è scomparsa a seguito di una lunga malattia. La Raffai era molto riservata e non amava molto diffondere proprie notizie private. A comunicare il terribile epilogo è stato suo marito Sergio Maestranzi. Anche lui ha lavorato in Rai come regista. I due si sono sposati l’anno scorso dopo 30 anni di convivenza. Scopriamo di più sulla carriera di uno dei volti Rai più importanti.

Lutto per il cast di Scrubs: fan disperati, è morto

Chi l’ha visto, addio a Donatella Raffai

Il 30 aprile 1989 è una data che molti ricorderanno. Quel giorno è andata in onda la prima puntata di Chi l’ha visto. Alla conduzione c’era proprio Donatella Raffai affiancata dal giornalista Paolo Guzzanti, padre di Corrado, Sabina e Caterina. Il successo arriva subito e il programma si posiziona immediatamente nel cuore dei telespettatori.

La Raffai un anno dopo riceve il Telegatto, premio importante all’epoca, come personaggio televisivo femminile dell’anno. Segno di come avesse conquistato il pubblico in maniera davvero importante. Non a caso, Chi l’ha visto oggi è un programma di culto. Uno dei capisaldi della televisione italiana. Questo perché ha dimostrato come si possa avere una televisione che non solo racconti ma si apra alla verità.

Da quel momento, la sua carriera riceve una spinta importante. Che la porterà anche a vestire il ruolo dell’inviata a Domenica In. Alcuni screzi, però, la portano a Mediaset dove conduce, nel 1999, Giallo 4 su Rete 4. Il programma non andrà bene e sarà anche l’ultimo in cui si vedrà la conduzione di Donatella Raffai.

Lutto nel cinema: addio all’attrice italiana più amata di sempre

La conduttrice era lontana dagli schermi proprio dal 2000. Una scelta personale e che è stata rispettata dagli addetti ai lavori. Come detto era molto riservata e, fino ad oggi, si sapeva davvero poco. La comunicazione di suo marito ha sconvolto parecchi affezionati che hanno vissuto la nascita di Chi l’ha visto. Lei lascia non solo suo marito ma anche due figli e i nipoti.