Home News Ylenia Carrisi, l’errore che non doveva fare: Romina Power non si da’...

Ylenia Carrisi, l’errore che non doveva fare: Romina Power non si da’ pace

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

Romina Power continua a parlare della figlia scomparsa a New Orleans il primo gennaio del 1994. Ecco secondo lei cosa non doveva fare Ylenia Carrisi.

La morte presunta della primogenita di Albano Carrisi e Romina Power è ancora oggi, a distanza di ventotto anni, un evento avvolto nel mistero. La notizia della scomparsa della ragazza sconvolse l’Italia.

Romina Power e Ylenia Carrisi

Albano e Romina sono stati una delle coppie artistiche e sentimentali che hanno plasmato intere generazioni. Hanno ottenuto un grandissimo successo e la loro popolarità è sempre stata alle stelle. Un amore unico, lacerato da un tragico evento che li ha segnati per sempre.

La scomparsa di Ylenia Carrisi è ancora oggi un caso irrisolto e avvolto nel mistero. La ragazza ha fatto perdere completamente le sue tracce il 31 dicembre 1993, giorno in cui è stata vista l’ultima volta a New Orleans, ma in Italia però era già il 1° gennaio 1994. Da quel giorno la famiglia non ha più avuto notizie.

Negli anni ci sono state molteplici ipotesi che sono state avanzate. Recentemente dalla Spagna è arrivata la notizia che Yleania si sia sposata e si trovi a Santo Domingo con un certo Gringo. Un’indiscrezione però che non è risultata attendibile, tanto che gli inquirenti non gli hanno dato credito.

Dopo più di vent’anni, il Tribunale di Brindisi, dopo la richiesta arrivata dai legali di Albano, hanno dichiarato la morte presunta della ragazza. Ma se il padre ha deciso di metterci una pietra su, Romina Power non ha mai perso le speranze di riabbracciare la figlia.

Ylenia Carrisi, l’appello disperato di mamma Romina: “Non smetterò mai”

Ylenia Carrisi, l’ultimo giorno a New Orleans: il racconto di Romina

“Non smetterò mai di cercare Ylenia”, questa è stata una delle tante affermazioni fatte da Romina in una lunga intervista rilasciata a Walter Veltroni e pubblicata sul quotidiano nazionale Corriere della Sera. La cantante ha ripercorso la vicenda che l’ha segnata profondamente, raccontando anche alcuni dettagli.

Ha raccontato che ha sentito la famiglia la mattina del 1° gennaio del 1994. Aveva chiamato a casa per fare gli auguri di compleanno alla nonna. Una telefonata tranquilla, dove non faceva presagire che qualcosa non andasse. Nessuno si poteva mai immaginare che di lì a poco sarebbe sparita nel nulla.

“In quella città tremenda, New Orleans, ogni anno spariscono tantissime persone”, ha confessato Romina. Poi ha rivelato che nessuno ne parla in quanto c’è un velo di paura, ma che non capisce il motivo di questo terrore che hanno le persone.

“Secondo me lei, come tante altre ragazze, sarà capitata in una di quelle situazioni dalle quali è difficile uscire, è difficile scappare. – ha continuato – Non è capitato solo a Ylenia, succede a tante ragazze, purtroppo”.

Romina ha raccontato che a Ylenia le mancava solo un esame per laurearsi al King’s College di Londra, ma quando ha scoperto il tradimento del suo ragazzo aveva deciso di trasferirsi per un po’ di tempo in una spiaggia in Belize. “Con me si manteneva in contatto, ci sentivamo spesso. – ha detto – Fece l’errore di tornare da sola a New Orleans, per quel Capodanno”.

Ylenia Carrisi, la foto inedita dopo tanti anni dalla sua scomparsa

Nonostante sia scomparsa da ventotto anni, Romina spera sempre di riabbracciare la figlia. “Di lei mi manca tutto”, ha ammesso al cantante. Anche perché quando è nata Ylenia, Romina era giovanissima, aveva solo diciannove anni. Sono cresciute insieme ed è un vuoto difficile da colmare.