Home Personaggi Csaba dalla Zorza, che cosa significa il suo nome? Un curioso aneddoto

Csaba dalla Zorza, che cosa significa il suo nome? Un curioso aneddoto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:24

Csaba dalla Zorza è una delle padrone di casa di Cortesie per gli ospiti. Ma che cosa si sa suo nome? Ecco il curioso aneddoto.

csaba dalla zorza
Csaba dalla Zorza (Fonte Foto: Instagram)

Cortesie per gli ospiti è senza alcun dubbio uno dei programmi maggiormente amarti e più seguiti di quelli che vanno in onda su Real Time, un po’ come Vite al limite. D’altronde, come i telespettatori più attenti e affezionati si ricorderanno, si sta parlando di una trasmissione che ha segnato l’identità della rete fin dai suoi inizi e dai suoi esordi. Va anche detto che c’è stato uno stop di alcuni anni, ma poi il format è tornato in onda con un nuovo cast di esperti e con una formula sostanzialmente immutata.

Ad attirare le attenzioni molto spesso sono anche i conduttori: Csaba dalla Zorza, Roberto Valbuzzi e Diego Thomas. A far chiacchierare è soprattutto la donna. Ma che cos’è a incuriosire di lei? Giusto entrare nel dettaglio e nello specifico per spiegare meglio alcuni aspetti.

Csaba dalla Zorza, ecco perché si chiama così: un curioso aneddoto

Molto spesso si è parlato del fatto che la presentatrice indossi una parrucca, anche perché questo ha sempre suscitato particolari reazioni, domande e commenti A far parlare però è senza alcun dubbio il suo nome particolare e originale, in primis perché straniero. E dietro di questo, non a caso, c’è comunque un particolare aneddoto che va raccontato nei dettagli e nello specifico. La curiosità non può non essere tantissima.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Csaba dalla Zorza, avete mai visto la sua casa? Quel dettaglio che non sfugge

Infatti si tratta di un nome tradizionale ungherese, portato, secondo la leggenda, dal figlio di Attila. L’etimologia e il significato sono dibattuti, ma il tutto viene ricondotto a diversi termini ungheresi, come csáb, che significa attirare, adescare, e csapás che vuol dire avversità, calamità, sfortuna. Ma a far, in un certo senso, sorridere è il motivo per cui la conduttrice di Cortesie per gli ospiti è stata chiamata così. Infatti sembrerebbe che questo nome sia stato scelto dal padre, convinto che avrebbe avuto un figlio maschio, ed in quanto il nome di un ciclista ungherese che egli ammirava molto. Insomma, una storia davvero particolare.