Home Musica J-Ax era malato di Covid: il dramma segreto del cantante

J-Ax era malato di Covid: il dramma segreto del cantante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:10

J-Ax ha avuto il Covid. In un video rilasciato su Instagram, il rapper racconta la sua esperienza e dà libero sfogo alla sua rabbia amara, puntando il dito contro i politici 

J-Ax
Fonte foto: Facebook

In un video su Instagram, J-Ax ha raccontato di avere contratto il Covid-19, tuttavia non ne ha parlato per rispetto del mezzo milione di positivi e dei migliaia di italiani ricoverati. Dal tampone molecolare è risultato che lui, sua moglie e suo figlio sono negativi e ora ha deciso di raccontare la sua storia.

È stato uno dei periodi più brutti della sua vita. Il più brutto. Ha avuto momenti in cui è stato male nella vita, ma mai come il Covid e lo sottolinea con enfasi. Il peggior mal di testa della vita. Ha dovuto prendere quattro farmaci diversi senza avere beneficio. Era steso a letto, impossibilitato a muoversi con lo stomaco che si piegava in due.

Tutte le ossa rotte. Questo ed altro che evita di raccontare ai follower. Inoltre, divorato dall’ansia di non sapere cosa potrebbe accadere: se si limita a quello o se peggiorerà. La paura, capitata a lui e alla moglie di poter lasciare il loro figlio orfano.

Da questi momenti così drammatici, ha poi dato libero sfogo ai suoi pensieri e alla sua indignazione. Vediamo insieme che cosa ha detto.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Elaina Coker moglie J-Ax, è stato lei a salvarla

J-Ax ha avuto il Covid: come sta oggi?

j-ax
Fonte foto: Instagram

L’idea sui vaccini di J-Ax era già chiara qualche tempo fa, come aveva chiarito su Instagram. Lui ha vissuto il Covid-19 in una situazione da privilegiato, come ha tenuto a sottolineare. Il suo pensiero fisso è stato indirizzato a tutte quelle famiglie in difficoltà con figli, a come fanno ad uscire da una situazione del genere.

Ha visto la salute mentale del figlio deteriorarsi velocemente, incapace di dargli una risposta sul perché non poteva vedere la nonna o andare a scuola con i suoi compagni ed amici.

A lui veniva da piangere e questo è l’effetto psicologico che il virus ha su di noi e sui nostri figli soprattutto.

A quel punto gli è salita la rabbia. La rabbia per l’incapacità di gestire questa emergenza pubblica. Comprende lo smarrimento iniziale dovuto alla novità della pandemia, ma ora è passato un anno.

Ora non è più un imprevisto, ma si tratta di gestire il concreto presente. È una questione esclusivamente politica e quindi un totale fallimento politico il fatto che gli italiani non sono stati vaccinati in massa e che non sanno quando potranno farlo.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Nicolas Aleotti figlio J-Ax, ecco qual è il suo soprannome

Per il cantante negli anni lo Stato si è indebitato per gigantesche opere inutili, talvolta mai realizzate e quando si è trattato di vaccini ha incominciato a trattare come il mercato del pesce.

Per lui c’è stato un catastrofico fallimento politico di chi ci amministra in Italia e anche in Europa. Purtroppo, questi fallimenti gli italiani li pagano con la morte. Infine, il rapper lancia un’accusa pesante, sostenendo che se i morti della prima ondata sono stati causati dalla pandemia, quelli della seconda a chi sono da attribuire? E voi cosa ne pensate: siete d’accordo con il suo sfogo?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da J-Ax (@j.axofficial)