Home Musica Malika Ayane, un clamoroso errore: “La Malika che cercate non sono io”

Malika Ayane, un clamoroso errore: “La Malika che cercate non sono io”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:28

Malika Ayane sta ricevendo in queste ore pesanti insulti sui social e per e-mail. L’odio degli utenti in realtà è per un’altra Malika

Malika Ayane
Fonte foto: Facebook (Fanpage.it)

Sono momenti difficili per Malika Ayane che nelle scorse ore si è ritrovata coperta di insulti sui social network e non solo: anche la casella delle e-mail intasate di parole poco carine per usare un eufemismo.

Come mai tutto questo odio social? Che cosa ha fatto di male la cantante? Assolutamente nulla. La sua unica “colpa” è quella di avere il medesimo nome di battesimo di Malika Chalhy, la ragazza toscana oggi al centro di una polemica senza fine.

Come ricorderete, la ragazza fu cacciata di casa dopo aver dichiarato la sua omosessualità alla famiglia. A quel punto ha lanciato una raccolta fondi alla quale le persone, molto generosamente, hanno partecipato. Peccato che quei soldi ricevuti sono stati speso per acquistare una Mercedes ed altri beni di lusso, chiaramente non di prima necessità.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Claudio Fratini, chi è il fidanzato di Malika Ayane: come si sono conosciuti?

Malika Ayane, annuncio su Twitter dopo gli insulti social

Malika Aayne è la famosa cantante che lo scorso marzo ha partecipato al Festival di Sanremo. Dopo un periodo buio, oggi finalmente ha ritrovato la felicità vera al fianco del fidanzato Claudio Fratini.

In queste ultime ore è stata al centro di un equivoco che le ha causato non pochi problemi. Essendo stata scambiata per Malika Chalhy, a causa dello stesso nome di battesimo, gli hater hanno preso d’assalto i social network e la sua posta rivolgendole insulti e ingiurie.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Malika Ayane, importante novità: fan in visibilio

Tant’è che l’artista ha dovuto fare un annuncio su Twitter in cui ha spiegato che la Malika che cercano non è di certo lei. Ha invitato così gli utenti a non inviarle messaggi di questo tipo, a maggior ragione dal momento che la persona che cercano non è lei.