Home Personaggi Rocio Munoz Morales, perché quel nome per sua figlia? L’aneddoto

Rocio Munoz Morales, perché quel nome per sua figlia? L’aneddoto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:05

Un personaggio molto amato e noto del mondo dello spettacolo, Rocio Munoz Morales, legata a Raoul Bova: l’aneddoto dietro la scelta del nome della figlia

Rocio Munoz Morales, perché quel nome per sua figlia? L’aneddoto
Rocio Munoz Morales, Fonte foto: Instagram (@ rociommorales)

Rocio Munoz Morales è un personaggio molto amato del mondo dello spettacolo, che gode di una grande fama grazie alla sua brillante carriera: legata al grande attore Raoul Bova, quell’aneddoto particolare legato alla scelta del nome della figlia.

Attrice, conduttrice televisiva, modella ed ex ballerina spagnola, Rocio gode della stima e dell’affetto del pubblico che la segue sempre con grande passione ed affetto in tutte le sue avventure artistico – professionali.

Oltre che della carriera, di lei si è parlato anche a lungo in virtù del legame con l’affermato attore italiano.

Tutte le curiosità, i dettagli, le informazioni e i particolari a proposito del percorso professionale, e dunque della carriera, ma anche in merito agli aspetti personali noti, quindi della vita privata di Rocio, a cominciare proprio dall’aneddoto inerente al nome della figlia.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Raoul Bova, un periodo drammatico: ecco come l’ha superato

Rocio Munoz Morales chi è: età, altezza, peso, data e luogo di nascita, biografia

Rocio Munoz Morales, perché quel nome per sua figlia? L’aneddoto
Rocio Munoz Morales, Fonte foto: Instagram (@ rociommorales)
  • Nome e cognome: Rocío Muñoz Morales;
  • Data di nascita: 10 giugno 1988;
  • Età: 32 anni;
  • Altezza: 1,75 circa;
  • Peso: 57 kg circa; 
  • Luogo di nascita: Madrid, Spagna.

La splendida conduttrice televisiva, modella, attrice ed ex ballerina spagnola Rocio Munoz Morales nasce a Madrid, in Spagna, il 10 giugno del 1988, ed ha dunque, al momento, 32 anni.

Originaria del sud della Spagna, sebbene nata nella capitale della Spagna, sin da presto, nei primissimi anni inizia a praticare e studiare il ballo, conquistando premi in svariate competizioni.

Si forma alla Scuola di Giornalismo e frequenta l’Accademia di Recitazione, mentre nel 2006 partecipa al tour mondiale del noto cantautore Julio Iglesias, con cui collabora per alcuni anni.

Grazie alla sua esperienza in qualità di ballerina professionista, e alle tante attività svolte, ha modo di dimostrare a tutti e farsi apprezzare per le sue doti, per il talento e le qualità che chi la segue da tempo le attribuisce.

Nel corso della sua carriera, Rocio inizia ad acquisire sempre più polarità anche grazie a quanto fatto sul piccolo schermo, e in particolare da quando il pubblico la nota come insegnante di danza nella trasmissione ¡Mira Quién Baila!.

La carriera di Rocio Munoz Morales: dagli esordi ad oggi, televisione e programmi tv

Rocio Munoz Morales, perché quel nome per sua figlia? L’aneddoto
Rocio Munoz Morales, Fonte foto: Instagram (@ rociommorales)

È un lungo ed importante percorso artistico – professionale, quello intrapreso sin dai primi inizi da Rocio, che nel 2009 fa il suo debutto nella serie tv La Pecera de Eva, in onda su Telecinco.

L’anno successivo ottiene un importante ruolo, vestendo dunque i panni di protagonista, nella versione spagnola di Casi Ángeles. Non mancano le proposte e la partecipazione a svariati progetti che la rendono via via sempre più affermata e popolare.

Va ad esempio citata Ángel o Demonio, in onda su Telecinco, a cui partecipa nel 2011; un progetto, questo, che la mette in luce in qualità di attrice e che risulta essere per lei una sorta di ulteriore trampolino di lancio.

Prima del trasferimento in Italia, va anche menzionata Todo Es Possibile En El Bajo, la commedia in cui Rocio è protagonista.

Sebbene il pubblico abbia avuto modo di apprezzarla in qualità di attrice, poiché quest’ultima si è dedicata molto alla recitazione, non vanno dimenticate le tante collaborazioni con stilisti e marchi importanti avuti nel corso degli anni.

Tante le riviste per cui ha posato, così come importanti sono i brand di cui è stata immagine.

Per quanto riguarda la sua esperienze in televisione, tra serie e programmi tv, di seguito un breve e riassuntivo elenco parziale delle sue attività:

  • La peccare de Eva
  • Ángel o Demonio
  • Todo es posibile en el Bajo
  • Un passo dal cielo
  • Tango per la libertà
  • Giustizia per tutti
  • Festival di Sanremo
  • Ballando con las estrellas
  • Telethon

Rocio Munoz Morales al cinema: da Immaturi – Il viaggio a Calabria terra mia; il libro “Un posto tutto mio”

Restando sul tema delle esperienze professionali avute da Rocio, tra le tante attività svolte non può non essere menzionata anche quella di attrice al teatro e al cinema.

Quest’ultima infatti prende parte a diversi importanti progetti che, come detto, permettono al pubblico di apprezzarla per la bellezza, il fascino, ma anche per la presenza e il talento di cui è dotata.

Tra le varie esperienze, per citarne solo qualcuna, si ricordano:

  • Immaturo – Il viaggio
  • The glorious seven
  • Natale da chef
  • Calabria Terra mia (cortometraggio)

Infine, Rocio ha anche scritto il suo libro “Un posto tutto mio”, edito da Sonzogno.

La vita privata di Rocio Munoz Morales: il legame con Raoul Bova

Rocio Munoz Morales, perché quel nome per sua figlia? L’aneddoto
Rocio Munoz Morales e Raoul Bova, Fonte foto: Instagram (@ rociommorales)

Quando si parla di personaggi di tale importanza, notorietà e fama, è più che comprensibile che cresca ed esploda la curiosità del pubblico per aspetti non legati solo alla carriera e alla vita professionale, ma anche rispetto alla vita privata.

Per quanto riguarda Rocio, è nota la sua relazione con Raoul Bova, grandissimo e ed amato attore dal grande successo.

I due si incontrano sul set del film Immaturi – Il viaggio. Il legame e il rapporto si instaurano più avanti nel tempo, e si trasformerà poi in una relazione molto intensa da cui nasceranno anche le loro due figlie.

Raoul, come ben sanno i suoi fan che da anni lo seguono, usciva dalla relazione con l’ex moglie Chiara Giordano, da cui si era separato dopo circa 12 anni di matrimonio.

Rocio Munoz Morales e Raoul Bova: le figlie Alma e Luna, quell’aneddoto sul nome

L’unione di Rocio e Raoul ha dato alla luce due splendide figlie, si tratta di Luna, nata nel dicembre del 2015, e Alma, arrivata invece alla luce nel novembre del 2018.

Come si legge nell’intervista rilasciata da Rocio nel 2017 su Vanity Fair, quest’ultima, nel corso di una intensa ed approfondita chiacchierata, ha spiegato anche il motivo e la scelta del nome di Luna.

Rispondendo a tale domanda ha infatti spiegato: “Per avere un nome che fosse uguale in spagnolo e italiano. Non come il mio che genera sempre gran casino”.

Inoltre, nella medesima occasione, ha chiarito che insieme a Raoul, la coppia ha visto molte lune assieme e che “prima di lui avevo smesso di guardarla”.

Poi chiarisce il concetto, aggiungendo che avevo smesso di guardare la luna, ma anche “il sole, gli alberi, il cielo“.

Dall’incontro con l’attore, però, Rocio confessa a Vanity Fair che ha ricominciato “ad accorgermi delle foglie dei prati, delle nuvole”.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Rocio Munoz Morales, la confessione: “La prima volta che mi sono sentita bella”

Rocio Munoz Morales Instagram: Il successo sui social

Il successo, la fama e la popolarità raggiunta da Rocio è tale anche sulle piattaforma social come Instagram, dove quest’ultima gode di un grande seguito da parte dei suoi tantissimi fan e follower.

Tanti like e commenti, manifestazioni di affetto e attestati di stima, per lei che sul suo account conta ben 518 mila follower.

Rocio Munoz Morales, perché quel nome per sua figlia? L’aneddoto
Post di Rocio Munoz Morales, Fonte foto: Instagram (@ rociommorales)