Home Cinema Conoscete quella relazione incestuosa di una diva di Hollywood? La sua particolare...

Conoscete quella relazione incestuosa di una diva di Hollywood? La sua particolare relazione nel film

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:21
CONDIVIDI

Una diva di Hollywood ha condotto una relazione incestuosa. Sapete chi è? Nel film di questa sera i dettagli. 

Juliette Binoche

Questa sera in seconda serata su Cielo andrà in onda il film “Il danno“, diretto da Louis Malle e vede nel cast, accanto alla diva di Hollywood, nonché protagonista della pellicola, Juliette Binoche, attori di fama mondiale, quali: Jeremy Irons, Miranda Richardson, Rupert Graves. Un film drammatico che ha vinto il Premio BAFTA, come Miglior Attrice non protagonista a Miranda Richardson. Ma addentriamoci in quel rapporto incestuoso della protagonista.

LEGGI ANCHE —> Attore famoso, quella tragedia nel film: bloccato nel circolo polare artico

“Il danno”: la tragica fine di una diva di Hollywood

La protagonista è Anna Borton, interpretata da Juliette Binoche, una sofisticata ed elegante esperta di una casa d’aste. Stephen Fleming, un rispettato ed importante politico inglese, si innamorerà improvvisamente della donna, nonché fidanzata del figlio Martyn.
L’uomo maturo si troverà in un vortice colmo di passione, fino a quel momento era serenamente sposato, perderà il controllo fino a rendersi responsabile della morte del figlio, quando questi, in maniera assolutamente casuale, scopre la sconvolgente verità della relazione. Come finisce questa storia colma di passione? Il danno che si porta con sé Anna Barton, risale al suo legame morboso che la protagonista aveva vissuto con suo fratello di un anno più grande di lei sino alla prima adolescenza, quando però quest’ultimo, non essendo capace di accettare le relazioni sentimentali della sorella, finì per suicidarsi all’età di 16 anni.

LEGGI ANCHE —> Il cinema prima piange il suo addio, poi però ci ripensa

Questi stessi risvolti psicologici la protagonista li rivivrà con il padre del fidanzato, arrivando allo stesso epilogo della sua vita. Il film è tratto dal romanzo di Josephine Hart, Damage. Un’opera molto delicata nonostante il tema sia invadente.