Home Personaggi Valentina D’Agostino, il sangue, la paura e la risposta

Valentina D’Agostino, il sangue, la paura e la risposta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:10
CONDIVIDI

Valentina D’Agostino è una nota attrice italiana. Ma scopriamo qualcosa del suo passato, quelle lacrime che le hanno rigato il viso quando era piccola.

Valentina D'Agostino (GettyImages)
Valentina D’Agostino (GettyImages)

Valentina D’Agostino oggi sarà ospite nel programma “Da noi… a ruota libera“. Con Francesca Fialdini parleranno del suo ruolo all’interno della fiction che andrà in onda questa sera, “Mina Settembre – Onora il padre“. Chissà quali curiosità ci rivelerà in merito alla puntata di oggi. La serie Tv è stata diretta da Tiziana Aristarco e vede nel ruolo di Mina Settembre, Serena Rossi. Valentina, invece indossa i panni di Titti Ferrari D’Aragone, un’amica di Mina, che gestisce un bar ed è considerata da molti poco affidabile a causa delle sue numerosissime frequentazioni spesso fallimentari. Ma addentriamoci nel suo passato.

LEGGI ANCHE —> Teo Mammucari e Mara Venier, quella lite in diretta tv

Valentina D’Agostino, il suo passato: la sua infanzia

Valentina D'Agostino (GettyImages)
Valentina D’Agostino (GettyImages)

Sin da piccolissima, Valentina ha avuto una spiccata passione per la recitazione, infatti ha rivelato di come, a 4 anni, si metteva davanti allo specchio a piangere per finta, tanto per esercitarsi. Qualche anno più tardi, invece, ha preparato una scenetta per far spaventare sua madre. Si è presentata avanti la mamma con un ginocchio sanguinante, lamentandosi del dolore, era solo un liquido color rosso. Insomma, già dalla sua infanzia avremmo dovuto capire a cosa sarebbe approdata. Ha iniziato a studiare recitazione all’Accademia Teatro Biondo Stabile di Palermo. Uscita dall’accademia è iniziata la sua tournée teatrale in giro per l’Italia, solo in seguito è approdata al cinema e alla televisione.

LEGGI ANCHE —> Can Yaman conquista C’è posta per te: la reazione in studio

Tra i suoi successi, ricordiamo solo alcuni di più alto rilievo: la serie tv La mafia uccide solo d’estate e Il silenzio dell’acqua, in cui ha recitato accanto ad Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti. Un bellissima carriera che merita di evolvere ancora.