Home Cinema Nancy Brilli, lo sfogo social disperato dell’attrice: “E’ ingiusto”

Nancy Brilli, lo sfogo social disperato dell’attrice: “E’ ingiusto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:48
CONDIVIDI

L’attrice Nancy Brilli ha voluto rilasciare sui social un suo appello disperato per il difficile momento che attraversa. Scopriamone di più.

Nancy Brilli
Nancy Brilli (Getty Images)

Nancy Brilli ha voluto condividere sui social un suo pensiero e riflessione molto importanti, che riguardano un momento difficile affrontato. La Brilli è un’attrice molto famosa, che vanta di una straordinaria carriera, e il pubblico sembra amarla e rispettarla molto.

LEGGI ANCHE >>>Nancy Brilli, sapete come mai ha iniziato a fare l’attrice? Una storia assurda

Nancy Brilli, il suo sfogo

Nancy Brilli oggi
Nancy Brilli

Nelle scorse ore l’attrice Nancy Brilli ha voluto rilasciare sui social una testimonianza molto importante che vuole puntare su un tema difficile. La donna infatti ha pubblicato sul suo account ufficiale di Instagram una serie di post, e addirittura sei in cui in ognuno ha inserito come immagine una parola, che unite insieme lanciavano il messaggio “stiamo così. Scusate siamo chiusi e dimenticati dal governo”.

LEGGI ANCHE >>>Nancy Brilli, quel dramma che ancora l’affligge dopo tanti anni

La donna infatti ha spiegato che è da quasi un anno ormai che a causa del coronavirus il mondo dello spettacolo, così come molti altri ambiti lavorativi in realtà, sono bloccati e impossibilitati a svolgere il proprio lavoro. Sono centinaia di migliaia le persone letteralmente in ginocchio e che non hanno sostegno economico. La Brilli dunque parla a nome di tutti e se alcuni riescono ancora a farcela, sono troppi invece quelli che ormai sono allo stremo delle forze. L’attrice infatti è a conoscenza del fatto che questo tipo di lavoro è creativo e che è fatto anche di discontinuità, cosa che viene accettata da tutti e da sempre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nancy Brilli (@nancy_brilli_ufficiale)

Ma questa situazione di emergenza ha particolarmente colpito questo settore e anche tali tipi di lavoratori pagano le tasse. La donna ammette che ci si sente ignorati e si tratta di una situazione davvero ingiusta e impossibile da portare ancora avanti. Un appello disperato dunque quello della Brilli, che vive da vicino un dramma molto profondo, e incertezza di ciò che avverrà in un futuro imminente.