Home Serie TV Romanzo Criminale, fan in lutto: è morta una grande “fonte d’ispirazione”

Romanzo Criminale, fan in lutto: è morta una grande “fonte d’ispirazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:20
CONDIVIDI

Romanzo Criminale, i fan sono in lutto: è morta una persona che è stata per tantissimo tempo la “fonte d’ispirazione” per la serie tv.

romanzo criminale il secco

I fan della serie tv di enorme successo Romanzo Criminale sicuramente hanno avuto modo di conoscerlo attraverso il personaggio de “Il Secco”, ma chi invece conosce la storia sa benissimo che il suo nome era Enrico Nicoletti. Quest’uomo, noto per essere stato uno degli storici collaboratori del boss Enrico De Pedis della Banda della Magliana, è venuto a mancare all’età di 84 anni.

L’uomo si è spento all’età di 84 anni ed era conosciuto per essere stato il cassiere ufficiale della banda che ha dato l’ispirazione agli autori di Romanzo Criminale per scrivere e dirigere una delle serie tv maggiormente di successo del mondo della fiction italiana.

Il Secco, che nella serie tv era interpretato da Stefano Fresi, è senz’altro uno dei personaggi più importanti e rappresentativi della serie tv. Enrico Nicoletti, invece, si è spento quest’oggi. I due, nella realtà, avevano iniziato a collaborare dopo essersi conosciuti in carcere dando poi vita ad una delle bande più famose e pericolose di tutta Italia.

LEGGI ANCHE -> Chi è Edoardo Pesce: Dogman, Alberto Sordi, L’Orchestraccia, Romanzo Criminale

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Romanzo Criminale – La Serie (@romanzocriminaleofficial)

Romanzo Criminale, Enrico Nicoletti morto: ha ispirato “Il Secco”

romanzo criminale logo

Enrico Nicoletti, colui che di fatto ha ispirato il personaggio de “Il Secco” di Romanzo Criminale, si è spento all’età di 4 anni oggi. E’ stato lui, insieme a tanti altri collaboratori, a dare vita ad un enorme e ben ramificato traffico di droga, sfruttando il denaro altrui, come si legge su movieplayer, davvero enorme, crescendo enormemente colpo dopo colpo.

LEGGI ANCHE -> Guendalina Canessa incidente: coinvolta anche sua figlia, grande paura

A Roma Nicoletti era anche stato il proprietario di una villa davvero magnifica che è stata poi confiscata.