Home Cinema Come in cielo, così in terra, il film d’esordio di Francesco Erba

Come in cielo, così in terra, il film d’esordio di Francesco Erba

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:00
CONDIVIDI

“Come in cielo, così in terra” un film che sancisce l’esordio del regista Francesco Erba, dove mistero e futuro si intrecciano.

Come in cielo così in terra

Il film presentato al Trieste Science Fiction Festival è dedicato all’esplorazione della fantascienza e del futuro. Composto da una struttura narrativa complessa, definita a “puzzle” vediamo l’alternarsi di tre storie su tre diverse linee temporali.

LEGGI ANCHE —> Notti Magiche, Paolo Virzì e il cinema d’autore su Rai Movie

“Come in cielo, così in terra”: tra il mistero e l’avventura

Science Fiction Film Festival

La complessa tessitura della storia fa di questo un film unico nel suo genere. Si parte dal 1275 d.C. quando una ragazza viene presa e fatta prigioniera nella segrete di un’abbazia, qui verrà usata per strani esperimenti da un’alchimista. Passiamo al 2011, due ragazzi scompaiono nel bosco mentre appare dal nulla una donna vestita con degli stracci. Iniziano le indagini ed ecco che appare uno strano manoscritto. E si arriva così ad oggi, l’ispettore di Polizia incaricato sulle indagini riguardo la scomparsa dei ragazzi lascia un video-testamento, teme per la propria incolumità. Un misto di avventura e mistero si cela dietro questo film. La suspense non manca si arriva così a momenti di estrema tensione.

LEGGI ANCHE —> Dramma per l’attore, quel ricovero d’urgenza con intervento dei pompieri

Il cast del film è composto dagli attori: Eva Basteiro-Bertoli, Ania Rizzi Bodgna, Federico Cesari e Daniele di Matteo.