Home Cinema Notti Magiche, Paolo Virzì e il cinema d’autore su Rai Movie

Notti Magiche, Paolo Virzì e il cinema d’autore su Rai Movie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:25
CONDIVIDI

Notti Magiche va in onda su Rai Movie a partire dalle ore 21.10. Sul Canale 24 del digitale terrestre potremo dunque vivere una serata di cinema d’autore.

Notti Magiche
Notti Magiche

Il film è del 2018 ed è stato tratto da un soggetto dello stesso Paolo Virzì che è anche regista e sceneggiatore insieme a Francesca Archibugi e Francesco Piccolo. I produttori del film sono Marco Belardi e Ivan Fiorini. Nel cast del film troviamo Mauro Lamantia, Giovanni Toscano, Irene Vetere, Roberto Herlitzka, Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Annalisa Arena, Giulio Scarpati, Marina Rocco, Giulio Berruti, Paolo Sassanelli, Paolo Bonacelli e molti altri ancora.

Leggi anche —> Il video del trailer

Notti magiche, trama e curiosità del film

Di cosa parla Notti Magiche? Siamo nell’estate del 1990 quella che appunto ci fece vivere quelle serate travolgenti di cui divenne protagonista la canzone di Gianna Nannini ed Edoardo Bennato. C’è il Mondiale del 1990 in Italia con il 3 luglio la semifinale tra gli azzurri e l’argentina di Diego Armando Maradona. Nel Tevere viene trovato il cadavere di un produttore cinematografico. Sono tre sceneggiatori i sospettati, finalisti del Premio Solinas.

Leggi anche —> Le riprese

Il film uscì nelle sale di tutta Italia l’8 novembre del 2018. Nel primo weekend furono superati i 650mila euro di incassi, alla fine il box office ci parlò di 1.2 milioni di euro di incassi. Nel film c’è anche una citazione de La voce della Luna di Federico Fellini quando nell’ultimo ciak sentiamo le parole di Roberto Benigni che dice: “Io credo che se ci fosse silenzio, se tutti facessimo un po’ di silenzio forse potremo capire qualcosa”.

La pellicola è come tutte le altre di Paolo Virzì, cioè densa di significato. Il regista ha sempre qualcosa da dire e lo fa con grande cuore. Sicuramente importante risulta essere la fotografia patinata di Vladan Radovic, così come le musiche di Carlo Virzì. Rapido è il montaggio di Jacopo Quadri, vanno ricordati anche la scenografia di Alessandro Vannucci e i costumi di Catia Dottori.