Home Cinema Denzel Washington: 6 curiosità sull’attore più amato di Hollywood

Denzel Washington: 6 curiosità sull’attore più amato di Hollywood

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:15
CONDIVIDI

Denzel Washington ha un fascino tutto particolare che non ha mai smesso d’incantare le donne di tutto il mondo e far invidia agli uomini.

Denzel Washington e sua moglie Paulette (GettyImages)
Denzel Washington e sua moglie Paulette (GettyImages)

Ma c’è molto di più, dato il suo incredibile talento che lo ha portato ad interpretare ruoli anche molto diversi tra loro – anche se a lungo è stato un amato volto del genera action. Tutto il contrario della sua vita, tra l’altro, molto semplice e tranquilla; Denzel ha sposato nel 1983 l’attrice Paulette Pearson, conosciuta sul set, con la quale ha avuto ben quattro figli: l’attore John David – che avrete visto in BlackKklansman e Tenet – Katia e i gemelli Malcolm e Olivia. Washington è inoltre un devoto cristiano e in passato ha preso in considerazione la possibilità di diventare pastore. Anche se poi la vita lo ha portato da tutt’altra parte, Denzel ha dichiarato di leggere la Bibbia quotidianamente.

Leggi anche –> Mara Venier, grave lutto per la conduttrice: “Ho il cuore spezzato”

Denzel Washington: 6 curiosità

Denzel Washington (GettyImages)
Denzel Washington (GettyImages)

Essendo noti i successi professionali di Denzel Washington ed essendo la sua vita così semplice, vogliamo raccontarvi sei curiosità che potreste non sapere sull’attore, partendo con ordine dall’infanzia fino agli ultimi avvenimenti.

Vi siete mai chiesti se una persona abbia il destino già scritto? Probabilmente lui sì, visto che un giorno il piccolo Denzel andando dal barbiere incontrò un’anziana che le chiese di scrivere su un foglio il suo nome. La mamma di Washington – che era con lui – fu incuriosita dal gesto e chiese il perché all’anziana, che rispose che suo figlio da grande sarebbe diventato famoso in tutto il mondo. Si dice che la donna fosse una chiaroveggente e, che ci crediate o no, quella volta indovinò la profezia. Ma forse nemmeno l’anziana signora poteva immaginare quanto sarebbe stato luminoso il futuro di Denzel; l’attore infatti è stato il secondo attore di colore a vincere il Premio Oscar – il primo andò nel lontano 1964 a Sydney Poitier per I gigli del campo – in particolare come miglior attore non protagonista per il film Glory.

Ma Denzel, come anticipato, non è solo il carismatico e bellissimo attore che siamo abituati a vedere sul grande schermo; l’attore è anche molto attivo nella beneficienza ed è spesso in prima linea e attento ad aiutare chi è in difficoltà, tra varie onlus alle quali ha dato sostanziosi contributi monetari. In tempi non sospetti, per esempio, ha donato a Save Africa’s Children la bellezza di 1 milione di dollari.

Non ci sono state solo gioie nella sua vita però; l’attore ha raccontato spesso di essere rimasto traumatizzato da un evento in particolare. Sembra infatti che quella tragica mattina dell’11 settembre 2001 l’attore si trovasse esattamente a due passi dalle Torri Gemelle; era così vicino da essere riuscito a raccogliere un po’ di polvere sul luogo dell’attentato per non dimenticare mai cos’è successo quel giorno.

Ma torniamo a momenti più felici; sapevate che Denzel è un amante appassionatissimo dell’Italia? L’attore infatti si reca con tutta la famiglia proprio qui per trascorrere le vacanze ed è anche stato avvistato con l’amico Will Smith ad Ischia. E come dargli torto!

Ultimo ma non ultimo un po’ di pepe. Washington ha più volte dichiarato che non ama il linguaggio adottato da Quentin Tarantino nei suoi film, in quanto eccessivamente razzista – facendo un po’ da proseguo per le numerose polemiche sollevate anche da Spike Lee in merito. Tarantino, venuto a conoscenza delle dichiarazioni, ha esortato l’attore a un confronto, ma Denzel si è rifiutato in quanto inutile. Nonostante questo però Denzel considera Tarantino uno dei registi più bravi attualmente in vita. Chissà chi è però il suo regista preferito di sempre.

Leggi anche –> Aurora Ramazzotti, lacrime sui social? Un momento difficile

 

Visualizza questo post su Instagram

 

You cannot suffer the past or future because they do not exist. What you are suffering is your memory and your imagination. #denzelwashington

Un post condiviso da Denzel Washington (@officialdenzelwashingtton) in data: