Home Televisione Gerry Scotti, cancellato un suo programma: ecco cosa non ha funzionato

Gerry Scotti, cancellato un suo programma: ecco cosa non ha funzionato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15
CONDIVIDI

Gerry Scotti qualche tempo fa ha visto cancellato un suo programma da Mediaset: che cos’è successo? Dopo tanto tempo, la verità.

gerry scotti lacrime
Gerry Scotti in lacrime

Gerry Scotti è uno dei conduttori più amati ma allo stesso tempo impegnati di Mediaset: il volto televisivo di punta di Canale 5, infatti, ha avuto nel corso del tempo l’opportunità di condurre tantissimi programmi di successo come ad esempio “Chi Vuol Essere Milionario”, ma anche “The Wall” e “Caduta Libera.”

Proprio riguardo a quest’ultimo programma, infatti, Mediaset nel 2019 voleva proporre una versione estiva chiamata “Caduta Libera Splash”, ma tuttavia dopo poche puntate è stata cancellata.

Il motivo? Dopo oltre un anno e mezzo è stato svelato il motivo di questa scelta da parte dell’azienda. In molti hanno pensato che il motivo che si celava dietro questa decisione fossero gli ascolti bassi, eppure la realtà dei fatti è ben diversa da questa.

LEGGI ANCHE -> Patrizia Grosso ex moglie Gerry Scotti, c’è stato un tradimento?

Gerry Scotti, Caduta Libera Splash cancellato: il motivo

Gerry Scotti
Gerry Scotti

Il motivo per il quale Caduta Libera Splash è stato cancellato va ricercato nel fatto che, in questo modo, come riporta aciclico, Mediaset ha voluto concedere un po’ di vacanza ai dipendenti e collaboratori del programma, Gerry Scotti compreso.

LEGGI ANCHE -> Gerry Scotti è morto? Tutta la verità sulla notizia del giorno

Insomma, la realtà dei fatti è ben diversa rispetto ai numerosissimi rumor che erano usciti oltre un anno e mezzo fa, anzi: gli ascolti tv erano davvero eccellenti, così come nella versione invernale dello show che continua a raccogliere una fetta davvero molto importante di pubblico.

Un po’ di ferie, però, è giusto concederle a tutti per evitare di non stressarsi troppo. Come potrete immaginare, infatti, dietro il game show preserale di Canale 5 ci lavorano davvero tantissime persone.

Una scelta saggia dell’azienda milanese che conferma quanto di buono stia facendo non solo davanti alle telecamere ma anche e soprattutto “quando si spengono.”