Home Personaggi Aniello Dellacroce, il maestro di John Gotti della Famiglia Gambino

Aniello Dellacroce, il maestro di John Gotti della Famiglia Gambino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:53
CONDIVIDI

Aniello Dellacroce, mafioso statunitense della famiglia Gambino, maestro di John Gotti fino a che non morì di cancro nel 1985.

John Gotti, Aniello Dellacroce Getty Images
John Gotti, Aniello Dellacroce Getty Images

Aniello Dellacroce era un mafioso statunitense che si occupava principalmente dell’aspetto più brutale, del lavoro quello sporco, ma sporco sul serio. Anche il suo aspetto gli permetteva di occuparsi di questo, visto che era un uomo alto, con lo sguardo cupo e lineamenti molto duri.

Tentò diverse volte di ottenere il posto come successore per diventare boss, ma un errore gli costò caro e non riuscì a raggiungere il suo obbiettivo. Ovvero ebbe due figli illegittimi con la moglie di Ruggiero, altro boss famoso.

Dellacroce provava molta stima per Anastasia, che ai tempi era il secondo della Famiglia Gambino, capeggiata da Vincent Mangano. Quando Anastasia venne assassinato, in cause incerte e sospette, Carlo Gambino divenne il boss della Famiglia e come suo successore non scelse Dellacroce per via del tradimento con la moglie di un boss della mafia, bensì Paul Castellano.

John Gotti, figlio di Carlo Gambino, uccide Castellano e divenne così il boss.

Leggi anche –> Ezio Greggio nell’occhio del ciclone: nuovo film e polemica

Aniello Dellacroce, Gotti – Il Primo Padrino

John Gotti, film
John Gotti, film

Questa sera verrà trasmesso in prima tv il film Gotti- Il Primo Padrino che racconta dell’autobiografia dell’omonimo e della sua vita tra omicidi e rapine.

Gotti disobbedì diverse volte a Castellano, ad esempio impose che gli affari non dovevano assolutamente riguardare la droga, ma Gotti venne arrestato per contrabbando di eroina.

Questa e tante altre furono i motivi per cui il boss venne arrestato diverse volte finché nel 1990 in maniera definitiva finì dietro le sbarre fino alle sua morte nel 2002, a causa di una malattia.

Leggi anche –> Arrestato sul seto di un film: rapina e inseguimento

Il figlio, John Gotti Jr, non fu così in gamba a gestire gli affari di famiglia come il padre e il nonno Carlo, infatti venne arrestato perché lascio nell’ufficio sulla scrivania un foglio con palese dichiarazioni scritte che la polizia trovò e furono la prova schiacciante.

Oggi il figlio del Boss è fuori dal carcere, ma ha espresso la sua volontà di volersi allontanare dalla Famiglia.