Home Musica Lucio Dalla, nuove ombre sulla sua morte? Le teorie sul decesso

Lucio Dalla, nuove ombre sulla sua morte? Le teorie sul decesso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
CONDIVIDI

Dalla morte di Lucio Dalla sono passati ormai 7 anni: il cantante è stato colpito da un infarto mentre era in tour ma qualcuno non ci crede, come mai?

Lucio Dalla morte
Lucio Dalla

La morte di Lucio Dalla ha lasciato sconvolti i suoi numerosi fan e anche la sua famiglia; il cantante non aveva particolari problemi di salute e la sua dipartita improvvisa ha scioccato tutti.

Il 1 marzo 2012, Lucio è stato colpito da un infarto mentre si trovava a Montreaux, in Svizzera; Dalla si trovava lì per iniziare un piccolo tour che avrebbe concluso a Berlino. L’uomo era in salute e pochi giorni dopo avrebbe compiuto 69 anni: anche il direttore della stagione culturale di Montreaux, Pascal Pellegrino, ha dichiarato che in quei giorni Dalla sembrava stare bene e non mostrava segni di stanchezza.

Lucio non aveva avuto avvisaglie prima dell‘attacco di cuore che gli è stato fatale e la morte lo ha portato via all’improvviso, in un momento. Tuttavia, negli anni, qualcuno ha iniziato a sospettare che dietro la sua morte ci fosse qualcosa di più.

LEGGI ANCHE -> Lucio Dalla e Ron, la verità dietro la loro relazione

Lucio Dalla, ombre dietro la sua morte?

Lucio Dalla morte
Lucio Dalla

Se per i medici non ci sono dubbi sulla causa della dipartita del cantante, sul web alcuni hanno espresso la loro opinione “complottista”.

Testimone del malore di Dalla è Emanuela Cortesi, una corista della band di Andrea Mingardi che lo accompagnava nel tour, che ha dato l’allarme quando Lucio si è sentito male. Secondo tutti quelli che erano con lui quel giorno a colazione, Lucio appariva tranquillo e sereno poco prima dell’infarto; addirittura sembrava molto ottimista e pieno di voglia di fare.

La morte, per lui, è arrivata poco dopo aver fatto colazione e qualche telefonata, lasciando tutti i presenti sotto shock: “Non è possibile, mi ha telefonato ieri sera, stava benissimo, ed era felice, tranquillo, divertito e in pace con se stesso” ha dichiarato lo storico amico Roberto Serra.

LEGGI ANCHE -> Lucio Dalla, rivelazione di Venditti: “Mi ha salvato”

Le teorie complottiste sul web non hanno risparmiato neanche la morte di Lucio Dalla, oggetto di teorie più o meno fantasiose. Alcuni parlano di un avvelenamento del cantante, legato alla loggia massonica: la sua morte è avvenuta infatti a Montreaux, una città massona casa madre dei Cavalieri Templari.