Home News Giulia De Lellis denunciata per truffa? L’influencer rischia grosso

Giulia De Lellis denunciata per truffa? L’influencer rischia grosso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40
CONDIVIDI

Giulia De Lellis sta rischiando di essere denunciata per truffa? Bruttissima vicenda legata alla famosissima influencer: ecco cosa sta succedendo.

Giulia De Lellis

Non è di certo un giorno fortunato per Giulia De Lellis che in questo periodo sta rischiando di essere denunciata per truffa. A rivelarlo è Leggo che parla di una sponsorizzazione di beneficenza che, da quanto si legge, sembrerebbe essere quantomeno sospetta.

Ecco di che cosa si tratta, di mezzo sono finiti anche degli orafi di Valenza, molto famosi in tutta Italia e nel mondo. La fidanzata di Andrea Damante adesso è finita nel caos ed ovviamente il web insorge e si spacca in due letteralmente: da una parte, infatti, c’è chi la sostiene e crede alla sua buona fede, mentre dall’altra c’è chi invece la attacca urlando alla truffa. Quale sarà la verità?

LEGGI ANCHE -> Giulia De Lellis conquista Instagram: arriva il commento di Andrea Damante

Giulia De Lellis e la denuncia per truffa: cos’è successo?

Giulia De Lellis, la risposta che tutti aspettavano

Sembrerebbe, infatti, che Giulia De Lellis, una delle influencer più famose d’Italia, abbia sponsorizzato attraverso i suoi canali sui social, una campagna in favore degli orafi di Valenza.

Un gesto davvero molto nobile che avrebbe dovuto servire, soprattutto, per far ripartire l’economia italiana, le piccole imprese e gli artigiani soprattutto, colpiti pesantemente dalla pandemia globale che sembra proprio averli messi in ginocchio.

LEGGI ANCHE -> Giulia De Lellis e Andrea Damante, la foto insieme conquista il web

Il problema, però, è piuttosto grande dal momento che sembrerebbe che gli orafi in questione non sarebbero stati assolutamente informati di questa iniziativa e, di conseguenza, non ne avrebbero avuto giovamento economico.

L’accusa da parte dei suoi hater, dunque, è di aver fatto passare questa iniziativa come una campagna promozionale per arricchirsi sfruttando il loro nome.

Ovviamente il tutto è da prendere con le pinze e non ci sono prove certe né di una versione né tanto meno dell’altra: staremo a vedere come finirà questa vicenda che ha tutta l’aria di essere una vera e propria bomba mediatica.