Home Televisione Thomas Knott, cosa c’entra con l’omicidio di Dale Pike?

Thomas Knott, cosa c’entra con l’omicidio di Dale Pike?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00
CONDIVIDI

Nell’incredibile calderone della intricata vicenda dell’omicidio di Dale Pike rientra anche il nome di Thomas Knott. Scopriamo insieme di che si tratta.

Thomas Knott
Thomas Knott

Come se la vicenda dell’omicidio dell’imprenditore Dale Pike non fosse già abbastanza complicata, spunta ad un certo punto nell’indagine il nome di Thomas Knott, un abile truffatore che rientra tra gli indiziati del caso.

Knott diventa una figura abbastanza importante all’interno della vicenda, in quanto conoscente sia di Chico Forti, l’attuale unico indiziato per l’omicidio di Pike, sia del padre di Dale, Anthony.

Questo misterioso uomo era un truffatore e faccendiere e qualche anno prima dell’omicidio di Pike era stato già condannato al carcere per 6 anni proprio per truffa.

LEGGI ANCHE —>Chico Forti, chiesta la grazia dal Governo: “Apprezzo l’impegno”

Successivamente nel 1996 l’uomo riuscì a lasciare la Germania per andare a trasferirsi a Miami, grazie all’aiuto di Anthony Pike, che lo aiutò con i documenti necessari per attuare il suo piano.

Proprio l’amicizia tra Knott ed Anthony Pike avrebbe portato ad una serie di truffe e affari loschi che intrapreso insieme.

Pare che nel novembre del ’97 Knott incontrò per la prima volta Chico Forti che non era a conoscenza della reale personalità dell’uomo.

Thomas Knott, gli affari loschi

Chico Forti
Chico Forti

Secondo alcune ipotesi Thomas Knott e Anthony Pike avevano ideato un piano, cioè quello di vendere a Chico Forti il Pikes Hotel di Ibiza di cui era proprietario Pike.

Probabilmente questo immobile era ormai già in rovina, ma Forti non ne era al corrente e decise di portare avanti la trattativa.

Quando Dale Pike ritornò a Miami dalla Spagna aveva l’intento di incontrare degli amici di Knott perché voleva un chiarimento riguardo ad alcune situazioni un po’ losche di cui era venuto a conoscenza, sapendo che quest’ultimo aveva truffato il padre per migliaia di dollari.

LEGGI ANCHE —>Dale Pike, chi era l’imprenditore: vita, carriera e morte

Tra l’altro anche l’ex moglie di Knott, Chalve Mesmer, aveva dichiarato che l’uomo aveva mentito riguardo a dove si trovasse la notte in cui è stato assassinato Dale Pike.

Le indagini nei confronti dell’uomo portarono però solo ad una pena di tre anni di carcere esclusivamente per la truffa ai danni di Tony Pike.

Questa sera in onda su Italia 1 alle ore 21:15 ci sarà “Le Iene presentano – Speciale Chico Forti”, in cui si racconterà dell’intera indagine dell’omicidio di Dale Pike.