Home Personaggi Matteo Messina Denaro, una latitanza che dura da 27 anni

Matteo Messina Denaro, una latitanza che dura da 27 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:53
CONDIVIDI

Matteo Messina Denaro è latitante da ben 27 anni. Ma che cosa si sa sul mafioso, considerato il numero uno di Cosa Nostra?

Matteo Messina Denaro

Storie di mafia, con aspetti inediti e affari segreti dei boss più conosciuti e crudeli, ma anche percorsi di redenzione dalla criminalità. Questo, ma anche molto altro, è ‘Cose Nostre‘. Il programma ritorna in seconda serata su Rai Uno. Alla conduzione c’è sempre Emilia Brandi. Nella puntata odierna si parlerà di uno dei criminali più temuti, ossia Mattia Messina Denaro. Il racconto della sua vita segue in un certo senso quello di Cosa Nostra. Ma che cosa si sa sull’uomo, che è latitante da ben 27 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Luigi Impastato marito Felicia Impastato: la vicinanza con la mafia

Una vicenda che prende il via tra il 1992 e il 1993, quando la criminalità organizzata dichiara una guerra allo Stato. Una guerra testimoniata dall’assassinio di due simboli come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Il terrore continua con le bombe a Firenze, Roma e Milano. La reazione delle istituzioni è però a dir poco immediata. Dietro le sbarre finiscono tutti gli uomini ai vertici di Cosa Nostra, ossia Totò Riina e Bernardo Provenzano, i due capi del sistema.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Giovanni Brusca, chi è il mafioso che ha ucciso Giovanni Falcone?

A riuscire a sfuggire alla cattura è proprio Mattia Messina Denaro, che ora, da ben 27 anni, è considerato da tutti il ricercato numero uno. Emilia Brandi nella ricostruzione della sua storia di testimonianze importanti e di altissimo livello, come quella del magistrato Nino di Matteo. Parleranno però anche giornalisti, collaboratori di giustizia e persone che sono state vicine al boss che ancora oggi manovra la criminalità organizzata, dopo averla. Un racconto che si concentra nella Sicilia più rurale, a partire da quella Trapani che a è stata al centro delle più oscure trame criminali nazionali e internazionali.