Home Personaggi Claudio Santamaria, cuffietta e mascherina: che succede?

Claudio Santamaria, cuffietta e mascherina: che succede?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:39
CONDIVIDI

Ecco chi sono i vip volontari dal cuore d’oro, durante l’emergenza da pandemia: da Raoul Bova, passando per Paola Barale, per finire con Claudio Santamaria.

Vip volontari emergenza
Claudio Santamaria e Francesca Barra volontari

Sono loro i vip “più buoni” del periodo: non solo attivi nella beneficenza, ma anche volontari, scesi in campo per aiutare in prima linea, durante l’emergenza da pandemia.

Sono state molte le raccolte fondi che sono state promosse. nei mesi scorsi, da vari personaggi del mondo dello spettacolo: ricordiamo quella dei “Ferragnez” per costruire un nuovo reparto del San Raffaele di Milano. Ora i vip hanno deciso di andare oltre e di porsi volontari, in prima linea per aiutare contro l’emergenza causata dalla pandemia.

Nei giorni scorsi erano uscite varie foto di Rocio Morales e Raoul Bova, intenti a lavorare come volontari della Croce Rossa Italiana, portando il cibo ai senzatetto nelle notti romane.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Rocio Morales e Raoul Bova diventano volontari, le foto

Ecco chi sono i vip volontari “dal cuore d’oro”

Vip volontari emergenza
Raoul Bova e Rocio Morales volontari della Croce Rossa

Dopo la loro raccolta fondi che ha raggiunto cifre da record, Chiara Ferragni e Fedez sono scesi in campo a Milano, aiutando fisicamente l’iniziativa Milano aiuta. La coppia armata di mascherine, guanti e bicicletta, si è impegnata a portare a casa della famiglie indigenti e degli anziani, aiuti alimentari. Sveglia presto, Chiara e Fedez hanno raccolto varie cassette nei mercati ortofrutticoli, per poi ridistribuire i prodotti nei punti di raccolta della città.

Francesca Barra e Claudio Santamaria si sono attivati come volontari presso la Mensa per senzatetto e famiglie in difficoltà Fratelli di San Francesco. I due cucinano e distribuiscono il cibo, contribuendo alla raccolta alimentare e pubblicizzando l’iniziativa sui loro social, per raccogliere sempre più offerte.

Anche Paola Barale è voluta scendere in campo e ha dichiarato a DiLei: “Avevo due possibilità: o stare a casa sentendomi vittima della situazione oppure cercare di essere utile, così mi sono proposta come volontaria alla Croce Rossa. Ognuno di noi può fare qualcosa senza essere necessariamente dei supereroi e gli italiani hanno risposto con generosità. Nello specifico con la Croce Rossa, mi occupo della raccolta di generi alimentari per chi non può fare la spesa per motivi economici“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Chi è Francesca Barra, moglie di Claudio Santamaria?

Anche Carlo Cracco ha voluto fare la sua parte: lo chef stellato ha cucinato e distribuito i suoi piatti deliziosi, ai lavoratori che hanno costruito l‘ospedale di Milano in Fiera.

Visualizza questo post su Instagram

 

Con questo post desidero ringraziare di cuore tutte le persone che in questi giorni stanno facendo nel loro piccolo la loro parte. Ho ricevuto molti messaggi, ma quello che mi sento di dire è che quello che ho fatto è solo un piccolo contributo, un modo per rendermi utile, per dare un servizio dignitoso alle persone che stanno lavorando e stanno facendo sacrifici per tutti noi. Accanto a me ho avuto il mio prezioso staff, che da subito si è reso disponibile, e tante aziende che hanno voluto contribuire mandandoci ingredienti e materie prime. Il contributo di tutti è fondamentale e in questo periodo ho scoperto un’umanità, una solidarietà e un senso civico che mi auguro rimanga in ognuno di noi non solo ora, ma sempre. Grazie @pastificio_felicetti @riserva_san_massimo @fruttetocasagrande @deangelisfood @egalite_milano @sanpellegrino_official @il_chicco_del_mulino @uovadimontagna @valrhona_italia @longinocardenal @parmigianoreggiano @olio_daniele_mazzitelli @farinapetra @_frulla_ @andreaprovenzanichef #marr #macelleriaoberto #itinere #ideanatura

Un post condiviso da Carlo Cracco (@carlocracco) in data: