Home Cinema Lutto nel cinema: morto suicida il papà di Chucky La bambola assassina

Lutto nel cinema: morto suicida il papà di Chucky La bambola assassina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:08
CONDIVIDI

Il mondo del cinema è sconvolto da un tragico lutto, è morto suicida John Lafia, il papà di Chucky- La bambola assassina.

Lutto nel cinema

Sceneggiatore, produttore e regista, John Lafia era un talento senza fine. La sua morte, all’età di 63 anni, lascia orfano uno dei personaggi più epici del mondo del cinema Horror, il terrificante Chucky, la bambola assassina che dagli anni Ottanta ha terrorizzato il generazioni e generazioni di ragazzi.

Lutto nel mondo del cinema

Lutto nel cinema

La morte di John Lafia lascia tutti senza parole, l’artista era molto amato nel mondo del cinema, oggi a lutto per la sua prematura scomparsa. John si è tolto la vita all’età di 63 anni, l’artista ha scelto di impiccarsi nella cantina della sua casa a Los Angeles.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> JUSTINE MATTERA IN LUTTO: STA VIVENDO UN DRAMMA TERRIBILE

Ad annunciare il suo decesso, avvenuto lo scorso 29 aprile, sono stati i due figli Tess e Kane e la sua ex moglie Beverly. Nella nota diffusa dai famigliari si legge: “Con grande tristezza annunciamo che l’amorevole padre, autore cinematografico e televisivo, produttore, regista e musicista John J. Lafia è deceduto.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE->SCRUBS IN LUTTO: MORTO UN PERSONAGGIO AMATISSIMO, ERA MALATO DA TEMPO

Il coroner dopo l’autopsia ha confermato che la causa della morte è l’impiccagione, non si conoscono ancora i motivi del suo gesto e i famigliari hanno chiesto il massimo riserbo sulla vicenda.

Morto il “papà” di Chucky – La bambola assassina

Era il 1988 quando John Lafia esordiva fuori concorso al Festival del Cinema di Canness con il film Blue Iguana. Da allora il suo gesto ha dato vita a numerosi successi cinematografici, quello più iconico è certamente il film horror La bambola assassina (Childì’s Party), con protagonista il terrificante Chuky che con la sua tutina di jeans e la sua maglietta a righe ha conquistato e terrorizzato il pubblico di tutto il mondo.

Negli ultimi anni, la sua anima eclettica lo aveva portato a percorrere nuovi sentieri tanto da dedicarsi al piccolo schermo. Tra i numerosi prodotti che godono della sua firma ricordiamo la miniserie di successo Magnitudo 10.5 e il sequel Apolaypse.