Home Streaming Netflix parental control: come funziona?

Netflix parental control: come funziona?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00
CONDIVIDI

Nel corso di un comunicato, Netflix ha annunciato l’aggiunta di tools a disposizione dei genitori per attivare il parental control. Ecco di cosa si tratta.

Netflix: parental control
Netflix: parental control

Netflix, la piattaforma di streaming on demand di grande successo, nel corso di un comunicato ha reso noti i dati dei programmi che hanno fatto registrare un maggiore interesse da parte del pubblico più giovane ed ha annunciato la messa a punto di alcuni tools che consentiranno ai genitori di avere maggior controllo sui contenuti accessibili ai figli. Scopriamoli meglio.

POTREBBE INTERESSARTI: LA CASA DI CARTA: TUTTO QUELLO CHE NON SAPETE SULLA SERIE NETFLIX

Netflix, come si sa, contiene una vastissima programmazione, atta ad attrarre non solo il pubblico degli adulti, ma anche le fasce di età più giovani, divenendo così una piattaforma per famiglie. Tra le produzioni che riscontrano maggior successo nel pubblico dei più piccoli, al secondo posto c’è “Mighty Little Bheem”, una serie animata proveniente dall’India che ha fatto registrare ben 27 milioni di telespettatori in tutto il mondo, divenendo la serie animata più apprezzata per la fascia di età pre-scolare. Chiaramente ai più piccoli si è pensato anche con film di animazione (vedi Klaus), oppure serie interattive come Carmen Sandiego: To Steal or Not to Steal, e tante altre produzioni che registrano un grande consenso tra i più giovani.

POTREBBE INTERESSARTI: LA CASA DI CARTA 4: LA NUOVA STAGIONE FA DISCUTERE

Netflix parental control: i nuovi tools

Netflix: parental control
Netflix: parental control

La Netflix però si è impegnata a trovare un modo per scongiurare il pericolo che i più piccoli siano esposti a potenziali pericoli derivanti dall’accessibilità a programmi pensati per un pubblico più adulto. Per questo motivo, a differenza di quanto accadeva fino ad oggi, dove era possibile solo impostare profili per i bambini e un pin che proteggeva dalla visione di contenuti inidonei ad una certa fascia d’età (che comunque comparivano nei trailer nella home), ora tramite l’hub Profilo e controllo genitori, accessibile sia da browser mobile, da app e piattaforma web, sarà possibile proteggere ogni profilo con un Pin, per evitare che siano accessibili ai più piccoli dei contenuti pensati per persone più grandi.

Sarà possibile bloccare singoli contenuti che non appariranno più sul profilo, intervenire per fasce di età ed incrociare le due misure di protezione. Sarà anche possibile disabilitare la riproduzione automatica degli episodi nei profili dei più piccoli per evitare fenomeni di dipendenza.