Home Televisione Maria De Filippi, dopo Amici regalo inaspettato

Maria De Filippi, dopo Amici regalo inaspettato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08
CONDIVIDI

Maria De Filippi ha pronto un bellissimo regalo per tutti i fan del programma e che fa riflettere il giovane pubblico della trasmissione: di cosa si tratta?

Amici Maria De Filippi
Amici Maria De Filippi

Maria De Filippi, oltre ad essere una grande conduttrice, è sempre stata molto attenta alle tematiche sociali che, soprattutto, hanno come obiettivo quello dell’uguaglianza contro ogni tipo di razzismo.

Durante l’ultima puntata del Serale di Amici la conduttrice del talent show di successo di Canale 5 ha avuto modo di spiegare a tutti i suoi fan una bellissima iniziativa che ha coinvolta non solo la Fascino, ossia l’agenzia di creazione di programmi televisivi di proprietà della moglie di Maurizio Costanzo, e Freddy, lo sponsor tecnico del programma.

TI POTREBBE INTERESSARE: Coronavirus, Maurizio Costanzo: la sua grave perdita in quarantena

Maria De Filippi, regalo ai fan dopo Amici

maria de filippi

La campagna, l’iniziativa si chiama “We Are All The Same!” e riguarda  l’uguaglianza sociale: ad Amici -e non solo- questa iniziativa viene promossa portando, ad esempio e banalmente, all’interno del programma ragazzi di diversa nazionalità (pensiamo ad esempio a Javier o Nicolai) oppure al fatto che Gaia canti una canzone in portoghese.

Insomma, davanti al coronavirus siamo davvero tutti uguali: Vip o Nip poco importa. L’uguaglianza, tuttavia, dovrebbe esistere anche dopo.

Ecco la bellissima frase che ha detto durante la finale e che promuove questa bellissima iniziativa. I fan hanno letteralmente preso d’assalto queste bellissime magliette che portano con sé un messaggio davvero molto importante.

TI POTREBBE INTERESSARE: Coronavirus, Maria De Filippi rivela: “Amici a rischio”

“È ormai passato più di un mese dall’inizio dell’emergenza e Freddy, sponsor tecnico di #Amici19, ha realizzato una maglietta per rendere indelebili gli insegnamenti che questa emergenza ci sta dando. Di fronte all’amore per la vita non c’è età, cultura, nazione o posizione sociale che ci divida. We Are All The Same!”