Home News Lino Banfi, speranza sul Coronavirus: “Ne rideremo”

Lino Banfi, speranza sul Coronavirus: “Ne rideremo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39

Lino Banfi è intervenuto più volte in merito al Coronavirus, lasciando un messaggio di speranza a tutti i nonni d’Italia: ecco le parole del noto Nonno Libero.

Lino Banfi, speranza sul Coronovirus

Questo pomeriggio su Rai 1 andrà in onda una nuova puntata di Domenica In, co tanti ospiti speciali. Tra di loro anche il famoso attore pugliese Lino Banfi, star della commedia all’Italiana e indimenticabile Nonno Libero.

Banfi nelle ultime settimane si è schierato al fianco dei nonni d’Italia per l’emergenza Coronavirus e le sue parole hanno colpito in molti: ecco cosa ha detto.

Lino Banfi, speranza sul Coronovirus: “Ne rideremo”

Lino Banfi, speranza sul Coronovirus

Lino Banfi è più volte intervenuto sul tema del Coronavirus, schierandosi al fianco dei nonni d’Italia: “Un nonno che muore non ha meno valore di un giovane” ha sentenziato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> ANTONELLA CLERICI, CORONAVIRUS: LA CONDUTTRICE VA SU TUTTE LE FURIE

Supermercati sotto assedio, fughe da una parte all’altra dello stivale e assalto alle farmacia, l’emergenza Coronavirus sta diffondendo  tanta ansia e paura. Per questo motivo il nonno più amato d’Italia ha voluto dare il suo messaggio di speranza sulla questione dall’alto dei suo 84 anni.

“Da bambino ho avuto in serie tifo, paratifo, malaria ed epatite virale: avrei dovuto morire a dieci anni” ha raccontato, ricordando della sua infanzia a Canosa di Puglia. “Oggi ho 84 anni – ha continuato Banfi – Posso dire che quelle malattia mi hanno fortificato e rafforzato.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> CORONAIRUS, COLORADO: LE CONSEGUENZE SONO PESANTISSIME

Come Nonno Libero ha voluto mandare il suo supporto ai nonni d’Italia: “Voglio dire a tutti i vecchietti come di non avere paura del Coronavirus e di stare tranquilli, abbiamo gli anticorpi e siamo forti.” 

L’attore pugliese ha poi aggiunto: “Una cosa buona il Coronavirus l’ha fatta: ha insegnato a tutti l’abitudine di lavarsi le mani, spesso e bene. – ha scherzato – Presto, nessuno di noi avrà più paura e ne rideremo.”

La moglie Lucia

Lino Banfi, al secolo Pasquale Zagaria, è legato alla moglie Lucia da tutta la vita e oggi, che la donna è malata di Alzheimer l’accudisce con amore e cura. Per lui è stato un duro colpo e ha riacceso diversi rimpianti, come quello di rimandare i viaggi alla pensione anziché godersi la vita.