Home News Melissa Satta, coronavirus: le conseguenze sono pesanti

Melissa Satta, coronavirus: le conseguenze sono pesanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:53
CONDIVIDI

Brutta disavventura per Melissa Satta in aeroporto: la moglie di Kevin Prince Boateng, infatti, è stata la sfortunata protagonista di un brutto episodio.

Melissa Satta
Melissa Satta

Brutta, bruttissima disavventura causata dal coronavirus per Melissa Satta che è stata bloccata all’aeroporto internazionale di Instanbul ed è stata costretta a non partire per far ritorno in Italia.

La moglie di Kevin Prince Boateng, infatti, è purtroppo stata vittima, così come tantissimi italiani, dei numerosissimi disagi causati da quest’epidemia che sta avendo gravissime conseguenze di caratura mondiale.

TI POTREBBE INTERESSARE: Melissa Satta, si tiene in forma: l’allenamento è virale

Gli italiani di tutto il mondo, anche se sono dei Vip come lei, hanno avuto tantissimi problemi: insomma, questo batterio non fa sconti a nessuno e quindi, di conseguenza, c’era da aspettarsi che anche per lei i disagi continueranno.

Non sappiamo quando infatti la donna potrà rientrare in Italia ma, ciò nonostante, ha documentato tutto attraverso le sue storie su Instagram, certificando tutto il disagio.

Melissa Satta e il coronavirus: disavventura in aeroporto

Melissa Satta incinta
Melissa Satta

In molti si chiedono che cosa ci facesse la bellissima ex Velina, influencer e showgirl in Turchia e la risposta è presto detta: la ragazza, infatti, era andata a trovare suo marito, il calciatore Kevin Prince Boateng, che attualmente milita nella squadra del Besiktas, ma il cui cartellino è in prestito dalla Fiorentina.

TI POTREBBE INTERESSARE: Melissa Satta, sorprende i fan: ecco le prove

Per questo motivo la ragazza,che insieme al figlio Maddox avrebbe dovuto far ritorno in Italia, è stata costretta a rimanere lì, senza avere la possibilità di partire e far rientro nel nostro paese.

Come finirà? Staremo a vedere che cosa accadrà nella speranza che nelle prossime giornate, o settimane, possa ritornare in Italia ma di sicuro il coronavirus non fa sconti a nessuno e con la sanità e la salute di tutti non si scherza.