Home News Michelle Hunziker: “Le scrivevo fingendomi Trussardi”

Michelle Hunziker: “Le scrivevo fingendomi Trussardi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:11
CONDIVIDI

Feltri ha svelato un retroscena davvero inedito sulla relazione tra Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi durante la puntata de La repubblica delle donne.

Michelle Hunziker Tommaso Trussardi
Michelle Hunziker e Tommaso Trussardi

La coppia formata da Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, insieme dal 2011, sembra essere tra le più solide e innamorate del jet set. La bella conduttrice e Tommaso, in realtà, si conoscevano già da anni: si sono incontrati quando lui aveva 19 anni e Michelle 25, ma tra di loro inizialmente era nata solo un’amicizia. Nell’ottobre del 2014, dopo tre anni di fidanzamento, i due hanno coronato il loro sogno d’amore, convolando a nozze.

Tuttavia durante la puntata speciale dedicata all’amore e a San Valentino, de La repubblica delle donne, Vittorio Feltri ha rivelato un interessante retroscena riguardo l’inizio della storia tra la Hunziker e Trussardi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Chi è Tomaso Trussardi? Vita e curiosità sul marito di Michelle Hunziker

Feltri: “Scrivevo a Michelle fingendomi Tomaso”

Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi
Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi abbracciati (Fonte: Instagram della Hunziker)

Chiambretti, conduttore de La repubblica delle donne, ha parlato del talento da “cupido” di Vittorio Feltri che avrebbe fatto incontrare e successivamente sposare diverse coppie.

Pare infatti che il giornalista sia stato l’artefice anche della relazione tra la Hunziker e Trussardi. Sembra che sia stato proprio Feltri a spingere l’amico Tommaso a chiedere alla bella Michelle di uscire: “Tomaso Trussardi è un amico, una sera nel ristorante arriva Michelle Hunziker che è una mia amica da tantissimo tempo, il cameriere mi avvisa che è arrivata la Hunziker e dico a Trussardi ‘Vieni che te la presento, è una ragazza carina, simpatica’ e mentre gliela presentavo gli toccavo il gomito e gli ho consigliato ‘Regalale un paio di borse’ e gli ho fatto scambiare i numeri di telefonino e mi sono accorto che avevo avviato una pratica destinata a finire bene”  ha confessato il direttore di Libero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Michelle Hunziker pranza con Fiorello e Trussardi la rimprovera

Ma il ruolo da “cupido” di Feltri in questa storia non finisce qui: ha dichiarato infine, di essere stato proprio lui a scrivere i primi messaggi a Michelle, con il telefonino dell’amico Tomaso. “Messaggini che non fossero troppo espliciti, ma delicati, ma sono stato in grado di fare dei messaggi che hanno colto l’obiettivo”